La Nuova Sardegna

IN COLLABORAZIONE CON
Generali

Educazione finanziaria: Alleanza lancia Edufin Index

Educazione finanziaria: Alleanza lancia Edufin Index

Misurerà conoscenze e comportamenti finanziari degli italiani

28 ottobre 2022
3 MINUTI DI LETTURA





Gli italiani tengono alle proprie finanze e reputano importante investirle e assicurarle, ma nel Paese il livello di educazione finanziaria e assicurativa non raggiunge la sufficienza. È quanto emerge dal primo Osservatorio Edufin Index di Alleanza Assicurazioni, Fondazione Gasbarri e SDA Bocconi su consapevolezza, comportamenti finanziari e assicurativi. Secondo lo studio gli italiani raggiungono complessivamente un livello di Edufin Index pari a 55 su 100, cinque punti sotto la sufficienza fissata a 60. A questo si accompagna anche una non corretta percezione del rischio (47 su 100). Necessario dunque, sottolinea l'Osservatorio, "migliorare il livello di educazione finanziaria e assicurativa degli italiani", che tuttavia quando ritengono di non possedere le giuste competenze per investire in autonomia si rivolgono ai professionisti del settore, come consulenti assicurativi e banche. Circa l’80% degli intervistati dichiara di affidarsi a professionisti per informarsi e accedere ai mercati finanziari e assicurativi. Dall’Osservatorio emergono inoltre alcuni gruppi definiti "più fragili": casalinghe/i (con un livello di 48 su 100), non occupati (48 su 100), studenti (51 su 100), donne (52 su 100). Le donne dimostrano comunque un interesse elevato a informarsi e a comprendere le tematiche finanziarie e assicurative, avendo la propensione ad affidarsi maggiormente a specialisti del settore. Focus poi sugli under 25: la generazione Z, pur con bassi livelli di conoscenze e comportamenti poco strutturati per accedere ai mercati, utilizza siti internet e app finanziarie per informarsi e investe più della media in criptovalute (16% contro 7%).

L'Edufin Index, spiegano i promotori, è "il primo studio a mettere in relazione le conoscenze finanziarie e assicurative degli italiani con il loro comportamento". Due dunque gli aspetti analizzati: l’Awareness Index, cioè quanto gli italiani "sanno" e come si valutano, che raggiunge in questa analisi un livello di 51 su 100, e il Behavioural Index, cioè come si comportano e cosa "fanno" quando decidono delle proprie finanze, che raggiunge un livello di 58 su 100. L'Osservatorio ha poi indagato conoscenze finanziarie e assicurative su un campione di "nuovi italiani", cittadini filippini, sudamericani e rumeni residenti in Italia, che hanno mostrato un livello di Edufin Index pari a 46 su 100. I livelli più elevati sono stati registrati tra coloro che hanno una buona padronanza della lingua italiana (65 su 100), un alto reddito (73 su 100), vivono da molti anni nel nostro Paese e risultano ben integrati nella comunità in cui vivono (59 su 100). La presentazione dell'Edufin Index si inserisce nell'ambito delle iniziative per il Mese dell'educazione finanziaria al quale Alleanza Assicurazioni aderisce. La compagnia ha inoltre varato a febbraio 2020 un Piano nazionale di educazione finanziaria e assicurativa, articolato in seminari gratuiti, "che in questi anni - spiega Alleanza - hanno registrato oltre 256mila partecipanti in oltre 785 eventi, divisi tra Protection Day, Investment Day e Previdenza Day". Inoltre nel 2021 Alleanza ha sviluppato un piano editoriale sui canali social per promuovere la cultura finanziaria e assicurativa e sensibilizzare le persone su questi temi, attraverso 20mila contenuti che hanno raggiunto oltre 53milioni di contatti.

In Primo Piano
Il caso

Siniscola, Giovanni Bomboi dopo gli spari al Consorzio: «Ero esasperato, sono pentito. Non volevo ferire nessuno»

di Sergio Secci
Le nostre iniziative