La Nuova Sardegna

Musica, moda, artigianato Sassari fa festa

di Pasquale Porcu
Musica, moda, artigianato Sassari fa festa

Domenica e lunedì in piazza d’Italia la kermesse ideata dagli Istentales

30 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. Musica, gastronomia, moda, artigianato. Domani e lunedì Sassari diventa la capitale sarda dello spettacolo. La città, infatti, ospita l'edizione 2014 di "Voci di Maggio", la manifestazione, nata 14 anni fa a Nuoro grazie all'intuito dell'Associazione Culturale "Istentales". Per due giorni la kermesse attirerà migliaia di persone in piazza d’Italia, l'Emiciclo Garibaldi, piazza Fiume, il Mercato Civico e piazza Azuni, in un vorticoso circuito di eventi con il coinvogimento di commercianti e artigiani, Pro Loco regionali e agricoltori.

L'apertura ufficiale della manifestazione è fissata per le 10 di domenica 1 Giugno al Teatro Civico, con "Sogni ad occhi aperti, tra musica & parole", nel quale gli Istentales presenteranno il nuovo lavoro discografico realizzato insieme a Roberto Vecchioni. Saranno presenti Eugenio Finardi e Tullio de Piscopo.

Ma al Palazzo di Città non ci sarà solo musicaIn concomitanza è prevista una degustazione di piatti tipici a cura dell'Associazione cuochi Sassari. L'Emiciclo Garibaldi ospiterà un'esposizione dei trattori e gli stand di Campagna Amica Mentre in piazza Italia la Pro Loco di Aglientu proporrà la Sagra dell'Agnello. Da non perdere, nel pomeriggio, la Gara di tosatura, le vie del Pane a cura della Pro Loco di Sassari, la degustazione di Ziminata e an la Sagra dei maialetto curata dalla Pro Loco di Nughedu San Nicolò. A partire dalle 20, il grande concerto "Voci di Maggio", presentato da Giuliano Marongiu: sul palco di piazza Italia, tra gli altri, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paola Turci, gli Istentales, Alberto Bertoli, il Coro di Usini, il Coro "Su Nugoresu", il coro Amici del Folklore e Boes e Merdules di Ottana.

Il 2 giugno si aprirà al teatro Civico col convegno "La canzone sassarese" e la presentazione del libro "La canzone identitaria sassarese" di G. Ruggiu. Dopo la Prova pratica di protezione civile in piazza d'Italia, la degustazione delle ciliegie a cura della Pro Loco di Bonannaro e del prosciutto ogliastrino (Pro Loco di Talana). Dall'ora di pranzo in poi la città di Sassari diventerà la grande protagonista della manifestazione, con il pranzo a base di piatti tipici preparati dall'Associazione cuochi Sassaresi, il concerto pomeridiano degli artisti locali e la Sagra delle tipicità sassaresi prevista in serata. A chiudere la due giorni sarà la sfilata "Moda di Maggio" con le creazioni dei migliori stilisti isolani, seguita dal concerto di Antonella Ruggiero, Maria Luisa Congiu e Manuela Dessì. Nei due i giorni della manifestazione, la Fiera dell'Artigianato, dell'Agroalimentare e degli Antichi Mestieri animerà le principali vie e piazze del centro di Sassari.

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative