Domusnovas, viaggio nella fabbrica delle bombe: «L'unica industria rimasta»

Nel paese dell’Iglesiente si teme che il clamore sulla Rwm possa compromettere l’occupazione. Nello stabilimento lavorano 200 persone. Il consigliere: siamo tutti per la pace ma dobbiamo vivere