La Nuova Sardegna

Un altro carico di bombe dall’isola all’Arabia Saudita

Un altro carico di bombe dall’isola all’Arabia Saudita

Nuova denuncia del deputato Mauro Pili: gli ordigni prodotti a Domusnovas partiti dal porto canale di Cagliari

14 dicembre 2015
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Un nuovo carico di bombe sarebbe partito dalla Sardegna con destinazione Arabia Saudita. A denunciarlo è, ancora una volta, Mauro Pili sul suo profilo Facebook. Dopo l’aeroporto di Elmas e il porto di Olbia, questa volta le bombe della Rwm di Domusnovas hanno preso il largo dal porto canale di Cagliari. «Ancora micidiali bombe destinate all’Arabia Saudita, via Montenegro, che hanno già ucciso migliaia di bambini nello Yemen, bombardato scuole e ospedali – attacca il deputato di Unidos –. Tutte armi nelle mani di un regime che si sta preparando a un golpe». L'operazione sarda, racconta Pili, sarebbe scattata alle 13.48 di venerdì quando «l'Hanne Danica, nave cargo danese, è entrata nel porto canale per quella che doveva essere un'operazione coperta dal codice riservatezza assoluta. Attracco scelto quello estremo, dove nessun teleobiettivo può arrivare. È in quel momento che entrano 4 camion container con quasi 1000 devastanti bombe, che vengono caricate sulla Hanne Danica. Alle 17.26 la nave lascia l'attracco».

In Primo Piano
Elezioni

Ballottaggi, al centrosinistra i 6 capoluoghi di regione. Così l'esito delle sfide nelle città più grandi

Le nostre iniziative