regione

L’anno accademico al via con il saluto di Mattarella

Domani il presidente all’Università di Cagliari: non è escluso un suo intervento Nel pomeriggio si sposterà nell’Oristanese per la cerimonia in onore di Gramsci


01 ottobre 2017


CAGLIARI. Saranno due le tappe della visita di Sergio Mattarella in Sardegna, la prima ufficiale da quando è salito al Quirinale. Domani al mattino il presidente della Repubblica inaugurerà l’Anno accademico dell’università di Cagliari, nel pomeriggio è atteso a Ghilarza per la cerimonia per gli ottanta anni della morte di Antonio Gramsci. Il capo dello Stato atterrerà domani mattina all’aeroporto di Elmas. Al suo arrivo a Cagliari sarà accolto dal prefetto Tiziana Giovanna Costantino e raggiungerà subito l'Università, dove sarà ricevuto dal rettore Maria del Zompo, dal presidente della Regione Francesco Pigliaru e dal sindaco Massimo Zedda.

Anno accademico. Non è ancora previsto ufficialmente un suo intervento durante la cerimonia, ma non è escluso che Mattarella faccia i propri saluti pubblici all'assemblea. «È una grande soddisfazione per me e per l'Ateneo che ho l'onore di rappresentare che il presidente della Repubblica partecipi alla cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico – osserva Maria Del Zompo –. Sono particolarmente contenta perché questo segnale di attenzione da parte della massima carica istituzionale del nostro Paese verso un ateneo che insiste in un'isola che attraversa ancora un periodo critico dal punto di vista dello sviluppo e problematico per la decrescita della popolazione ci trasmette un senso di partecipazione che darà ulteriore impulso ed entusiasmo per la crescita del nostro ateneo e, di conseguenza, della nostra regione». Il programma prevede l'esibizione di alcuni componenti del coro del Teatro lirico di Cagliari. A seguire la relazione del rettore e gli interventi del rappresentante del personale tecnico-amministrativo, Sonia Melis, e del Consiglio degli studenti, Roberto Vacca. In conclusione Seguirà la prolusione di Elena Cattaneo, scienziata e senatrice a vita, su “La ricerca come volano della conoscenza e dell'etica pubblica”.

Visita al museo. Al termine dell'apertura dell'anno accademico Mattarella si sposterà al Museo archeologico di Cagliari, poco distante dall'Università all'interno del quartiere Castello, per una vista privata. Qui dovrebbe vedere la parte dedicata ai Giganti di Mont'e Prama. Poi il capo dello Stato si recherà in prefettura per una colazione privata. Tutte le strade percorse dal corteo presidenziale verranno chiuse solo al momento del passaggio del presidente e i disagi saranno limitati ad alcuni divieti di sosta nella zona tra Castello e via Cammino nuovo.

Tappa a Ghilarza. Dalla prefettura Mattarella si sposterà di nuovo in aeroporto per riprendere l'aereo presidenziale con cui raggiungerà lo scalo oristanese di Fenosu, che riaprirà per l’occasione. Da qu raggiungerà Ghilarza per partecipare insieme a Pigliaru alla cerimonia in onore del fondatore del Partito comunista italiano. Per l'occasione a Casa Gramsci verrà inaugurata una nuova postazione multimediale per il pubblico realizzata grazie alla collaborazione della Fondazione Gramsci di Roma. Dopo la visita sarà all'auditorium comunale alla presentazione nazionale dell'ottavo volume dell'edizione nazionale degli scritti di Antonio Gramsci.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.