L'assessore regionale alla tv algerina: "Chi sbarca qui verrà rimpatriato"

Un momento dell'intervista concessa da Filippo Spanu

Filippo Spanu all'emittente Ennhart: "I giovani algerini finiranno nel Cpr di Macomer e poi rispediti a casa"

CAGLIARI. L’assessore degli Affari Generali Filippo Spanu è stato intervistato dai giornalisti di Ennahar Tv, prima emittente privata dell'Algeria nell'ambito di un reportage dell'emittente nordafricana sugli sbarchi  dal paese  maghrebbino alla Sardegna. Spanu ha illustrato le iniziative della Regione per fronteggiare il fenomeno e ha ribadito le finalità del Centro di permanenza per i rimpatri.

"Già ora ci sono delle persone che vengono rimpatriate _ ha ribatdito l'esponente della giunta Pigliaru _, ma non è sufficiente. Deve essere chiaro ai giovani algerini che rischiano la vita attraversando il mare per venire in Sardegna che nei prossimi mesi, con l'apertura del Cpr di Macomer , appena sbarcati verranno condotti lì e rinchiusi in regime di detenzione. Sempre rispettando ovviamente tutti i diritti, ma rinchiusi. E da lì, con gli acvcordi che si stanno firmando con l'Algeria, rimpatriati. Dunque rischierebbero la vita per la traversata pe poi ritrovarsi di nuovo in Algeria".

L'assessore Spanu alla tv algerina parla degli sbarchi in Sardegna

Spanu ha anche ricordato che la Giunta regionale ha dato la sua disponibilità per "realizzare progetti di cooperazione con l'Algeria nel solco di iniziative già avviate in Tunisia e Senegal per contribuire a creare nei paesi da cui i migranti partono migliori condizioni di sviluppo”. Il reportage sarà trasmesso a breve da Ennahar Tv.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes