Covid, Gimbe: in Sardegna cala la pressione sulle terapie intensive, 17 per cento

Nella settimana tra il 27 gennaio e il 2 febbraio. Peggiora invece il rapporto positivi/casi testati che sale dal 7,2 per cento all'8

CAGLIARI. Nella settimana tra il 27 gennaio e il 2 febbraio, in Sardegna prosegue un vistoso calo nella saturazione dei posti letto nelle terapie intensive, dal 22% al 17%, occupati da pazienti Covid-19. Meno pressione anche in area medica, dal 28% al 27%, Lo rileva la Fondazione Gimbe.

E, secondo gli ultimi dati di Agenas, riferiti alla giornata del 3 gennaio, nelle intensive si arriva al 14% (-3% in 24 ore) mentre nei reparti non critici si scende al 26%. Bene anche il numero dei casi attualmente positivi, 927 (1.025 nel periodo 20-26 gennaio), con un incremento del 3,6%, inferiore di un punto percentuale rispetto al dato precedente.

Risultano in peggioramento, rispetto alla settimana precedente, solo due indicatori: i casi testati per 100.000 abitanti arrivano ad essere 1.013 (1.166 test effettuati nello scorso periodo) con un rapporto positivi/casi testati che sale dal 7,2% all'8%. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes