Scontrosi e sognatori, siamo ragazzi

Adolescenti allo specchio: un uragano di emozioni, la voglia di vivere al massimo ogni attimo

Siamo ragazzi, siamo giovani e stiamo cercando di conoscere il mondo, conoscere noi stessi e ciò che ci circonda. Siamo complicati, a volte scontrosi, pieni di emozioni che riusciamo a stento a controllare e siamo alla ricerca di quell’emozione che prende il nome di felicità. Siamo un uragano di emozioni e ogni mattina ci alziamo cercando di capire questa vita.

Siamo sognatori, nemici di noi stessi, pieni di emozioni, sensazioni, sentimenti, di voglia di scoprire, sapere cosa c’è la fuori perché è come se ci trovassimo in una bolla dalla quale vediamo il mondo che scorre senza mai fermarsi. Siamo un totale disastro, ma uno splendido disastro perché siamo all’apice della nostra vita, siamo all’inizio di quella che speriamo essere una splendida avventura. Perché è proprio questo che dovrebbe essere la vita: una splendida avventura, perché non è vero che si vive una volta sola, si vive ogni giorno e ogni giorno ha qualcosa da insegnarci, ogni giorno ci da l’opportunità di conoscere qualcosa che ieri non sapevamo, ogni giorno ci da speranza perché il domani sia migliore di oggi. Siamo complicati, estremamente complicati, ma non è forse proprio questo l’aspetto migliore? Siamo complicati perché vogliamo vivere al massimo, vogliamo sapere chi siamo e chi saremo un domani come adulti.

Come se la vita fosse divisa in tre fasi, quella in cui ci prepariamo per essere adulti, quella in cui lavoriamo per avere un buon stipendio e quella in cui ci riposiamo, ma la vita è molto più di questo perché abbiamo il potere di rendere ogni giorno il più bello mai vissuto. Siamo ragazzi, ci scontriamo continuamente con il mondo, ma prima di tutto con noi stessi. Ogni mattina ci alziamo, ci guardiamo allo specchio alla ricerca delle nostre imperfezioni, vorremmo essere diversi perché siamo estremamente insicuri, ma andiamo avanti, affrontiamo tutte le difficoltà perché nonostante tutto siamo e saremo sempre dei sognatori e come tali avremo sempre speranza, anche nei momenti peggiori, anche nei periodi più bui, anche quando la speranza sembra essersi scordata di noi perché noi non ci scorderemo mai di lei, ma soprattutto della consapevolezza di essere vivi. Siamo vivi ogni giorno e vogliamo vivere al massimo ogni momento, molto spesso sbagliamo, molto spesso cadiamo, ma non ci fermiamo , perché siamo ragazzi.

* Francesca frequenta il Liceo Scientifico Marconi di Sassari

WsStaticBoxes WsStaticBoxes