Con la moto contro un palo morto 20enne di Quartu

Drammatico incidente nel cuore della notte: il casco non è bastato  Il ragazzo è finito contro la barriera in legno che delimita la pista ciclabile

QUARTU. Aveva appena 20 anni Simone Perra e un’esistenza tutta da scoprire. Il filo della sua giovane vita si è spezzato inesorabilmente e tragicamente nella notte fra domenica e lunedì mentre andava incontro a una gioiosa conclusione della giornata festiva assieme agli amici.

È morto cadendo dalla moto alle 2 della notte in viale Colombo, il lungo tratto di rettilineo che costeggia le saline fra il centro urbano di Quartu, dove il ragazzo era nato e abitava, e il Poetto, a poche decine di metri dalla rotatoria della ex Bussola.

Simone ha perso il controllo della sua moto Yamaha ed è andato a schiantarsi contro un palo della barriera in legno che delimita l’asse stradale dalla pista pedonale dello stagno di Molentargius.

La dinamica è comunque ancora in fase di verifica da parte degli agenti della polizia stradale, diretti dal comandante provinciale Raffaele Angioni.

L'incidente è avvenuto in un viale Colombo che in quel momento era attraversato da pochissimo traffico, vista l’ora. Pare che il giovanissimo centauro abbia fatto tutto da solo senza il coinvolgimento di altri veicoli. Il ragazzo stava percorrendo il vialone in direzione Poetto, forse stava andando a raggiungere gli amici in qualche punto del litorale.

Ancora non è chiaro il motivo per cui il motociclista ha perso il controllo della sua “due ruote” ed è andato a sbattere contro il palo orizzontale superiore della barriera lignea che scorre lungo tutta la strada, separando il percorso dei veicoli da quello dei pedoni e dallo stagno. Il ventenne indossava regolarmente il casco, ma questo normale accorgimento non è bastato a salvargli la vita. Simone è rimasto esanime sull’asfalto, a qualche metro di distanza dal suo scooter ed è stato soccorso dai primi automobilisti sopraggiunti.

Sono stati proprio questi automobilisti a richiedere l’intervento immediato del 118. La centrale operativa ha disposto l’invio sul posto dell'ambulanza medicalizzata che è arrivata in pochi minuti, così come gli agenti della polizia stradale.

Purtroppo ogni tentativo di rianimazione da parte degli operatori sanitari dell’equipe è stato inutile, il ragazzo presumibilmente è deceduto sul colpo.

Il traffico in viale Colombo è rimasto bloccato per alcune ore e deviato su percorsi alternativi dagli uomini della Polstrada. La salma, su autorizzazione del magistrato di turno, è stata poi restituita ai familiari. Nel momento in cui è stata ha appreso della tragedia che le aveva portato via il figlio in maniera così improvvisa e terribile, la mamma della vittima è stata colta da malore e ha avuto necessità di cure mediche.

La notizia della morte di Simone Perra ha destato grande emozione a Quartu, soprattutto nel quartiere dove abitava insieme ai familiari.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes