Il Governo impugna la legge omnibus approvata dal consiglio regionale

Una seduta del consiglio regionale

È il tredicesimo ricorso del Consiglio dei ministri su provvedimenti di questa legislatura

CAGLIARI, 21 GEN - Il Governo ha impugnato la legge omnibus approvata dal Consiglio regionale della Sardegna a ottobre 2021. Si tratta della tredicesima legge varata in questa legislatura contro cui il Consiglio dei ministri decide di opporre ricorso dinanzi alla Corte Costituzionale.

«Alcune disposizioni - si legge nel comunicato del Cdm - eccedendo dalle competenze attribuite alla Regione Sardegna dallo Statuto Speciale di Autonomia, violano gli articoli 3, 9, 81 (terzo comma), 97, 117 (primo comma, secondo comma lettera c, h, l e s; terzo comma, 119 della Costituzione e il principio di leale collaborazione».

Sulla base delle norme violate, e delle osservazioni avanzate nei giorni scorsi dai ministeri della Cultura e dell'Economia, si può dedurre che uno degli articoli della omnibus bocciati è il 13, dove non è più contemplata l'inedificabilità delle zone umide. Le altre osservazioni riguardavano una serie di norme sul personale. (ANSA)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes