La Nuova Sardegna

Aeroporti di Olbia e Alghero: stagione estiva al via dal 27 marzo

L'aeroporto di Olbia-Costa Smeralda
L'aeroporto di Olbia-Costa Smeralda

Le società di gestione dei due scali hanno presentato i voli congiuntamente: novità sia nelle rotte da e per la Gallura che da e per il nord ovest dell'isola

15 marzo 2022
3 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. Geasar e Sogeaal, le società di gestione degli aeroporti di Olbia e Alghero hanno presentato agli operatori turistici del Centro-Nord Sardegna il piano voli degli aeroporti di Olbia e Alghero relativo alla stagione estiva 2022. All’incontro  hanno partecipato le Camere di Commercio di Nuoro e Sassari, Federalberghi e Confindustria Centro Nord Sardegna e sono stati inoltre analizzati i trend di mercato riscontrati nella fase preparatoria della stagione, discusse le principali criticità rilevate e identificate le azioni sinergiche tra gli attori della filiera finalizzate a massimizzare gli arrivi nei prossimi anni.

Per la prima volta, le società di gestione dei due scali hanno prodotto e presentato un piano voli congiunto che riflette l’offerta complessiva da/per il Centro Nord-Sardegna al via da domenica 27 marzo in entrambi gli aeroporti. Il timetable propone 77 destinazioni servite da oltre 40 compagnie aeree, per un totale complessivo di oltre 6 milioni di posti offerti. Gli operatori hanno apprezzato questa nuova modalità che offre loro la possibilità di avere una visione aggregata del network per lavorare sulle proprie pianificazioni.

La stagione dell’aeroporto di Olbia decollerà  con un ampio network di voli composto da collegamenti per/da 69 destinazioni, di cui 48 internazionali e 21 domestiche, e 19 Paesi. Complessivamente, l’offerta dell’aeroportoprevede un numero di posti in vendita di oltre 4,5 milioni, con una crescita rispetto al 2019 pari al +36%. Le novità principali riguardano l’ingresso della compagnia Jet2.com che dai primi di maggio offrirà collegamenti con Londra Stansted e Manchester.

Volotea confermerà la propria base estiva e amplierà l’offerta per/da Francia con il nuovo collegamento Deauville, operativo a partire dal 10 maggio, per un totale di 20 collegamenti disponibili da/per Olbia.

Stoccarda è il nuovo prodotto lanciato, a partire dal 16 aprile, dal vettore Condor, il quale arricchirà l’offerta da/per il mercato tedesco che quest’anno supererà i livelli pre-pandemia.

In tema di collegamenti domestici, l’offerta, già ampia e in crescita rispetto al 2019, verrà arricchita grazie al vettore Wizz Air che collegherà Olbia con Bari e Venezia, e confermerà le rotte inaugurate nella scorsa stagione da/per Bologna, Roma Ciampino, Milano Malpensa, Napoli, Venezia, Vienna, Verona e Varsavia.

Incrementi significativi in termini di offerta da parte dei vettori partner, come easyJet, che offrirà collegamenti con 25 destinazioni, con un’offerta di posti superiore del 50% rispetto al 2019. Confermati tutti i collegamenti di linea dei partner che operano al Costa Smeralda, ad eccezione dei voli per la Russia non schedulati a causa della pandemia e dei nuovi collegamenti con l’Ucraina cancellati a causa note vicende geopolitiche che interessano il paese. In ripresa anche il segmento dei voli charter con un’offerta di posti superiore del 45% rispetto al 2019.

[[atex:gelocal:la-nuova-sardegna:alghero:cronaca:1.10509907:gele.Finegil.Image2014v1:https://www.lanuovasardegna.it/image/contentid/policy:1.10509907:1654688885/image/image.jpg?f=detail_558&h=720&w=1280&$p$f$h$w=d5eb06a]]

La stagione dell’aeroporto di Alghero decollerà ugualmente il domenica 27 marzo, con un ampio network di voli composto da collegamenti per/da 37 destinazioni, di cui 21 internazionali e 16 domestiche, e 17 Paesi. Complessivamente, l’offerta dell’aeroporto di Alghero prevede un numero di posti in vendita di oltre 1,5 milioni, con una crescita rispetto al 2019 pari al +13%.

Nel corso dell’estate 2022, tutti i partner storici dell’aeroporto di Alghero prevedono di consolidare e/o rafforzare la loro presenza sullo scalo; in particolare, è previsto che il vettore Ryanair operi fino a 81 frequenze settimanali durante i mesi di picco estivi (erano 35 nel 2019), rafforzando in maniera molto importante la presenza sullo scalo, anche rispetto al periodo pre-pandemia.

Saranno 5 le nuove destinazioni proposte nell’estate 2022, ovvero Bordeaux (Francia), Budapest (Ungheria), Dublino e Cork (Irlanda) operati da Ryanair, mentre la destinazione Oslo (Norvegia) sarà operata da Flyr (nuovo partner dello scalo algherese).

Nel corso della Summer 2022 sono attesi, seppure in un contesto tuttora difficile, anche segnali di graduale ripresa dal traffico charter, soprattutto da/per la Scandinavia (Stoccolma e Copenaghen), cancellati negli scorsi anni a causa della pandemia

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative