La Nuova Sardegna

La deroga

Il consiglio regionale riapre la pesca dei ricci di mare fino al mese di maggio 2024

Il consiglio regionale riapre la pesca dei ricci di mare fino al mese di maggio 2024

La novità in un emendamento alla variazione di bilancio

30 novembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari Approvata la legge, concessa la deroga. Oggi, giovedì 30, il consiglio regionale ha deciso che la pesca dei ricci di mare potrà riprendere. È stata dunque superata la legge approvata nel mese di novembre del 2021. Il via libera è arrivato con l’approvazione di un emendamento alla legge per la variazione di bilancio. Primo firmatario, il consigliere del Pds’Az Nanni Lancioni, che è stato supportato da una nutrita schiera di colleghi. 

La novella consente la pesca dei ricci a partire dal 5 dicembre fino al 5 maggio 2024 «fino a un massimo di quattro giornate lavorative settimanali». Il testo è stato poi subemendato su proposta dell’assessora regionale all’Agricoltura, Valeria Satta, che ha aggiunto una puntualizzazione: la pesca sarà possibile soltanto dopo che la legge verrà pubblicata sul Buras.

In Primo Piano
Cattedre vacanti

Assalto alla scuola, nell’isola in quattromila a caccia di una supplenza

di Silvia Sanna
Le nostre iniziative