La Nuova Sardegna

Politica

Nasce la Costituente indipendentista: «Andiamo oltre le sigle»


	Un momento dell'assemblea di Bauladu 
Un momento dell'assemblea di Bauladu 

A Bauladu la prima assemblea autoconvocata che punta a unire il movimento

08 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Marginale nelle ultime elezioni regionali, il movimento indipendentista sardo cerca di riorganizzarsi. A Bauladu si è tenuta un’assemblea autoconvocata di attivisti indipendentisti provenienti da varie esperienze politiche. «Insieme abbiamo deciso di ritrovarci, di andare oltre le divisioni e la balcanizzazione del nostro indipendentismo di riferimento, di unire le nostre esperienze, le nostre storie e le nostre competenze», spiega una nota.

L’assemblea vuole rilanciare la prospettiva di «un luogo politico comune, che va oltre le sigle attuali; che rilancia l’azione e la presenza indipendentista nella società sarda; che partecipa degnamente al dialogo con le altre forze politiche; che riprende il filo di quanto di buono è stato fatto dall’indipendentismo moderno e lo rilancia nell’oggi in modo creativo, dinamico e originale».

Con l’assemblea si apre «una fase costituente aperta, partecipata e di ascolto per dare vita ad un nuovo soggetto politico unitario e plurale dell’indipendentismo repubblicano e progressista» che vuole dare vita a «un soggetto politico strutturato e organizzato che, come in tutte le nazioni senza Stato, interpreterà il prezioso ruolo di vigilanza e argine alle politiche unioniste, di stimolo e confronto con le politiche autonomiste e di luogo di aggregazione per gli indipendentisti che vogliono lavorare, secondo i principi della nonviolenza e della democrazia, alla creazione dei presupposti per la futura Repubblica di Sardegna».

Nelle prossime settimane la “Costituente Indipendentista pro sa Repùblica de Sardigna” attiverà «canali di ascolto e momenti di confronto su tutto il territorio nazionale affinché il numero maggiore di indipendentiste e indipendentisti possa partecipare all’ideazione e alla strutturazione organizzativa e programmatica del nuovo soggetto politico».

Nel sito www.costituente.org è disponibile un modulo di contatto «per coloro che vogliono manifestare la volontà di prendere parte a questa fase».

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative