La Nuova Sardegna

Giunta Todde

Antonio Piu: «Lavori pubblici strumento contro lo spopolamento»

Antonio Piu: «Lavori pubblici strumento contro lo spopolamento»

«Salvini? Un alleato, non un avversario»

09 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari In queste settimane si è parlato molto di assessorati chiave e quasi sempre la discussione finiva su sanità, urbanistica e trasporti. Eppure i Lavori pubblici sono un assessorato “pesante”, non fosse altro per la mole di finanziamenti che passano da quelle parti. A guidare questo settore la presidente Todde ha messo il sassarese Antonio Piu: «Da un punto vista economico, dopo quello alla Sanità, è forse l’assessorato che dà più risposte anche in termini di risorse», ammette Piu.

Priorità? «Credo che dobbiamo partire dalle politiche abitative, dal recupero delle periferie delle città che oggi soffrono. E da politiche abitative per i piccoli paesi, per dare a tanti giovani la possibilità di investire in un loro futuro lontano dalle città». E ancora: «Dobbiamo fare in modo che le imprese lavorino con meno burocrazia. Le risorse non mancano, ci sono tanti soldi che arrivano dal Pnrr e da altri canali. Ci sono tanti interventi che si possono fare».

I lavori pubblici come strumento contro lo spopolamento? «Sì, possono essere uno strumento efficace. Anche collegando meglio le città con i paesi più lontani, riequilibrando una situazione che oggi vede troppe differenze tra una zona e l’altra, anche in termini di efficienza dei trasporti». Ci sono alcune opere importanti che sono sotto la competenza statale, ma ci sono anche opere commissariate: cosa succederà ora? «Non voglio entrare in particolari tecnici per ora. La cosa da fare immediatamente è una serie di sopralluoghi con gli uffici. Dobbiamo capire quali sono le problematiche, e poi comunicarle a tutti, insieme con le soluzioni che si intendono adottare. Quando si fanno delle grandi opere è necessario seguire quasi quotidianamente. Incontrerò al più presto il mio predecessore per avere una visione complessiva». Il lavoro da fare è tanto: «Già oggi prenderò possesso uffici, ho chiesto un dossier completo agli uffici, intendo mettermi immediatamente al lavoro per capire stato dell’arte. Si tratta di una materia che io conosco, avendola già tratta al Comune di Sassari. La conosco sia per sapere come procedere, sia per l’aspetto dell’ingresso di risorse nuove. Al più presto chiederò di incontrare il ministro Salvini».

Piu non ritiene che la differenza di schieramenti politici peserà sui rapporti tra Regione e Governo: «Penso che gli uomini delle istituzioni siano chiamati a dare risposte a tutti i cittadini, a prescindere da chi ci ha votato. Abbiamo bisogno di dare risposte e per questo io vedo Salvini come un alleato, non come un avversario». (r.pe.)

In Primo Piano
Baronia

Spari nella sede del consorzio di bonifica di Siniscola, il consigliere comunale Giovanni Bomboi è ricercato dai carabinieri

di Sergio Secci
Le nostre iniziative