La Nuova Sardegna

Politica

Presentata la mozione Pd sull’eolico: «Una manifestazione a Roma contro l’assalto»

Un impianto eolico nella Nurra
Un impianto eolico nella Nurra

Salvatore Corrias e Roberto Deriu: «I Palazzi devono dialogare, ma siamo pronti anche alla contrapposizione»

03 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Tutta la maggioranza regionale in Consiglio ha sottoscritto la mozione del Pd per una mobilitazione popolare e istituzionale contro l’installazione senza regole di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabile. Per consiglieri regionali dem Salvatore Corrias e Roberto Deriu, capogruppo, è pieno il sostegno alla bozza del disegno di legge licenziato a fine aprile dalla giunta, che dovrebbe bloccare per 18 mesi l’installazione di pale eoliche e pannelli fotovoltaici «il nostro intento – ha sottolineato Corrias - è quello di far dialogare i Palazzi fra loro, ma siamo pronti anche alla contrapposizione e alla mobilitazione. Tant’è che proponiamo, sempre nella mozione, anche una manifestazione a Roma, in piazza Montecitorio, con il coinvolgimento non solo del Consiglio regionale ma anche di sindaci, parlamentari sardi e comitati spontanei per fermare quella che sempre più appare un’invasione. Non siamo certo contrari alla transizione energetica, ma pretendiamo regole certe mentre oggi il decreto energia è pieno di ambiguità».

Stando alla maggioranza la bozza del disegno di legge della Giunta, così come la mozione, dev’essere discusso e approvato al più presto dal Consiglio regionale ed è «aperto anche al contributo dei partiti di centrodestra, che - ha sottolineato Deriu - si schiererà con noi dalla parte dei sardi».

In Primo Piano
Emergenza

Siccità, nuove restrizioni. Ambrogio Guiso: «Un massacro per le campagne»

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative