La Nuova Sardegna

Sicurezza

Il senatore Marco Meloni (Pd) al Governo: «Necessario rafforzare i presìdi delle forze dell’ordine in Sardegna»

Il senatore Marco Meloni (Pd) al Governo: «Necessario rafforzare i presìdi delle forze dell’ordine in Sardegna»

«Bisogna mettere i nostri amministratori in condizione di esercitare le loro prerogative in piena libertà»

08 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Milano «Questa mattina il sottosegretario di Stato all’Interno Molteni è stato audito in Commissione Insularità per riferire sulla presenza dei presidi delle forze di polizia sulle isole. In questi mesi la Sardegna è stata oggetto di numerosissimi attentati ai danni di sindaci e amministratori locali. Da ultimo, una bomba a Ottana ha squarciato l’edificio del Comune, lasciando sconvolta un’intera comunità. Di fronte a ogni intimidazione ho chiesto al ministro Piantedosi di visitare i paesi colpiti, spesso situati nelle aree interne della nostra Regione e che soffrono per lo spopolamento e l’assenza di servizi. Ma soprattutto di intervenire con urgenza adottando una strategia di contrasto alla violenza, di ripristino della legalità e di promozione di un clima di pace, rispetto e democrazia. Il ministro non ha dato nessun segnale. Per questo oggi ho chiesto al sottosegretario Molteni di invitare il ministro a rispondere alle interrogazioni parlamentari e a rafforzare i presidi di sicurezza affinché i nostri amministratori possano esercitare le loro prerogative in piena libertà».

Lo dichiara il senatore del Pd Marco Meloni, questore di Palazzo Madama. «Prioritariamente però – continua il parlamentare sardo – il Governo dovrebbe, come impone il dettato costituzionale e come ho ribadito durante l’audizione, sviluppare politiche mirate per Sardegna e Sicilia che tengano conto del fattore insulare e lo valorizzino, trasformandolo da impedimento in risorsa. Finora invece il Governo non ha fatto assolutamente nulla. Gli strumenti esistono, grazie ad una proposta del Partito Democratico. Si tratta della Commissione bicamerale Insularità - che ha il compito di indagare sugli ambiti di penalizzazione e quantificare il costo economico necessario per colmare i gap di opportunità rispetto al continente - e il Fondo nazionale per il contrasto agli svantaggi derivanti dall’insularità che ad oggi risulta ancora privo di risorse, il cui finanziamento e la cui attivazione non sono più rinviabili».

In Primo Piano
Squadra Mobile

Sassari, maxi blitz antidroga: 22 indagati e un arresto per marijuana e ketamina

Video

Sassari, Giuseppe Conte al mercato di piazzale Segni: "In Europa per opporci all'austerity e proteggere i lavoratori"

Le nostre iniziative