La Nuova Sardegna

Sassari

Evade dai domiciliari e ruba telecamere al Brico

Evade dai domiciliari e ruba telecamere al Brico

Ventunenne fermato dalla polizia mentre tenta di scappare sulla ex 131 Il giovane si era impadronito di due apparecchi per la videosorveglianza

29 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. Era ai domiciliari e col braccialetto elettronico. Questo non gli ha però impedito di allontanarsi da casa per fare un giro al Bricoman sulla ex Carlo Felice. Non un giro qualunque, però. Nella grosso centro era andato a rubare. Che cosa? Sistemi di videosorveglianza. Michael Calaresu, 21 anni, con numerosi precedenti alle spalle sempre per reati contro il patrimonio, è stato inseguito da una guardia giurata fuori dal negozio e fino alla ex statale dove numerosi automobilisti hanno assistito alla scena. C’è stata anche una colluttazione tra i due e infatti la guardia è finita al pronto soccorso. Nel frattempo sono arrivate due pattuglie delle volanti che lo hanno immobilizzato e arrestato per furto ed evasione.

L’ultimo episodio che vede Calaresu protagonista risale allo scorso marzo quando, cappuccio in testa e coltello in mano, era entrato nel supermercato Sigma di via Cesaraccio e aveva minacciato la cassiera per farsi consegnare il denaro. La donna, però, aveva ritardato l’apertura del dispositivo e costringendo il giovane alla fuga. Nel frattempo era scattato l’allarme e Calaresu era stato bloccato dalla polizia. Dieci giorni prima era invece stato arrestato per il “colpo” alla parafarmacia di via Napoli. Anche allora era andata male: prima di riuscire ad allontanarsi era stato bloccato dagli agenti delle volanti. (na.co.)

In Primo Piano
Il soccorso

Giovane amazzone cade da cavallo alla processione di Beata Maria Gabriella a Nuoro: è grave

Le nostre iniziative