Santa Maria Coghinas, attentato incendiario sull'auto di un disoccupato

Il bersaglio dell'atto doloso: "Non capisco il motivo, non ho nemici"

SANTA MARIA COGHINAS. Attentato incendiario nella notte di ieri a11 aprile a Santa Maria Coghinas contro un disoccupato 25enne del paese. Intorno alle 23.30 qualcuno ha dato fuoco alla Opel Corsa del giovane, posteggiata davanti alla sua abitazione in via Sebastiano Satta. E' stato lo stesso proprietario a spegnere le fiamme con una pompa dopo essere stato avvisato del rogo da un vicino di casa che si era affacciato alla finestra. Non ci sono dubbi sulla natura dell'incendio che è certamente doloso.

Accanto a una delle ruote della Opel è stato rinvenuto uno straccio imbevuto di benzina. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Valledoria e i vigili del fuoco di Tempio. I militari hanno avviato le indagini e sequestrato lo straccio trovato accanto alla macchina. "Non ho idea di chi possa avercela con me - ha detto il disoccupato -, non ho mai avuto nemici".

Sull'episodio è intervenuto anche è intervenuto il sindaco del paese Pietro Carbini. "Ieri notte è stato commesso un fatto vile contro un nostro concittadino - ha detto il sindaco - sono addolorato nel constatare che in un momento di grande sconforto per tutti ci siano soggetti senza cuore e interiormente pieni di odio. L'amministrazione comunale è vicina alla vittima dell'attentato e ai suoi familiari che sosterremo per rimediare al danno subito. Faccio un'appello agli autori del vile gesto, sollevate la testa verso Dio per chiedere scusa".

WsStaticBoxes WsStaticBoxes