Frontale all’incrocio, muore allevatore

La tragedia sulla provinciale 84 in località “Sa Costera”: la vittima rientrava a Bono, ferito un operaio 28enne di Bottidda

ANELA. Frontale all’incrocio, sulla provinciale 84, all’altezza del caseificio “Sa Costera” in territorio comunale di Anela. Nello scontro violento tra una Citroen Berlingo e una Mitsubishi Pajero ha perso la vita Emanuele Solinas, allevatore, 52 anni di Burgos ma residente a Bono. Il medico e gli operatori del 118 per tre volte sono riusciti a fare ripartire il suo cuore e hanno tenuto viva la speranza di salvare la vita all’uomo. Ma alla fine si sono dovuti arrendere, troppo gravi le lesioni riportate nell’incidente. Ferito anche il conducente del suv Alessio Mazzuzzi, 28 anni di Bottidda, un operaio della cooperativa “Sa Costera”: è stato soccorso e trasportato al San Francesco di Nuoro. I medici gli hanno diagnosticato un trauma facciale, le sue condizioni non sono gravi.

L’incidente si è verificato poco dopo le 13,30 e la dinamica esatta è ancora in fase di ricostruzione da parte dei carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Bono al comando del maresciallo Fausto Benegiamo. Dalle prime valutazioni, pare che la Citroen Berlingo provenisse dalla direzione di Benetutti e procedesse verso Bono: l’allevatore, che aveva trascorso la mattinata al lavoro nell’azienda di Bultei, stava rientrando a casa per pranzo. All’incrocio è accaduta qualcosa che deve essere ancora accertata in maniera definitiva, e forse un aiuto potrebbe anche arrivare dalle telecamere della zona che pare abbiano ripreso la scena dell’incidente. Di sicuro sull’asfalto sono rimasti i segni di una lunga frenata - più di venti metri - il disperato tentativo di Emanuele Solinas di evitare lo scontro con il Pajero che stava uscendo dallo stop. Per stabilire le responsabilità saranno determinanti le indagini dei carabinieri. Lo scontro è stato terribile, e il forte botto è stato sentito a centinaia di metri di distanza. I primi soccorritori si sono trovati davanti una spettacolo drammatico: il conducente del Berlingo è stato espulso dall’abitacolo e proiettato sull’asfalto. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime: sul posto insieme ai carabinieri e al 118 (inviato anche l’elicottero) sono arrivati i vigili del fuoco che hanno operato per ripristinare le condizioni di sicurezza. Un lungo silenzio ha caratterizzato le fasi dell’intervento di soccorso, con i sanitari attorno al ferito più grave, poggiato sulla lettiga, la scena coperta da un lenzuolo. Una sfida infinita, poi anche l’ultima speranza è crollata.

Il corpo dell’allevatore è stato trasferito all’Istituto di Patologia forense di Sassari dove il medico legale eseguirà l’autopsia. Sotto sequestro i mezzi coinvolti nello scontro. Lutto a Burgos e Bono, dove Emanuele Solinas era molto conosciuto e benvoluto. Da anni curava l’azienda dell’avvocato Lorenzo Soro, a Bultei. «Uno di famiglia – ha detto il penalista – un grande dolore».

©RIPRODUZIONE RISERVATA



WsStaticBoxes WsStaticBoxes