Premiati undici studenti meritevoli di Bultei

Nonostante la crisi il Comune è riuscito a conservare le somme necessarie per le borse di studio

BULTEI. Nonostante l’emergenza, e le spese sopravvenute per le forme di sostegno attivate per imprese e famiglie, anche quest’anno il Comune di Bultei è riuscito a tenere da parte le somme necessarie per l’assegnazione delle borse di studio agli studenti che hanno terminato il corso di studi con il massimo dei voti.

«Un indice di impegno a fronteggiare con successo le presenti nefaste contingenze e guardare con fiducia e ottimismo al futuro», ha detto il sindaco Francesco Fois, che consegnando le borse di studio ai ragazzi si è complimentato con i premiandi a nome dell’amministrazione e di tutta la comunità esortandoli «ad avere il merito professionale quale stella polare del loro futuro di cittadini-professionisti».

Le borse di studio sono undici, del valore di 100 euro per i bimbi della quinta elementare, 300 per i ragazzi della terza media, 500 per i maturati e ai laureati in triennale (nessuno, in questo secondo caso, ma comunque due diplomati) e 1000 euro per i ragazzi che hanno conseguito la laurea magistrale.

Questi i premiati: per la quinta elementare Maria Lucia Arras, Aurora Bichiri e Mattia Dettori; per la terza media Pietro Arras, Antonella Mossa e Giovanni Falchi; per la maturità Giovanni Bechere, del corso matematico del liceo scientifico di Bono, e Lucia Falchi, del Ctf di Sassari; infine i ragazzi che hanno conseguito la laurea magistrale Francesca Mameli in Odontoatria, Efisio Pinna in Economia e Roberta Usai in Lettere. (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes