Sassari, coda di 200 auto per un tampone: colpa delle fake news

Alcuni degli utenti arrivati lunedì a Rizzeddu dopo il tam tam social

Le notizie false diffuse sui social trascinano anche le persone senza prenotazione  ed è subito caos

SASSARI. Basta un cortocircuito di informazioni scorrette, e lo screening per il Covid rischia di andare in tilt. Ne sa qualcosa lo staff medico che svolge i tamponi nella struttura di Rizzeddu: lunedì 9, davanti alla postazione drive-in, si è presentato un serpentone di 200 vetture. Una schiera di richieste insostenibile, e una coda partorita esclusivamente dalle fake news e dalle comunicazioni scorrette.

Ci sono infatti una serie di gruppi facebook, diventati purtroppo un punto di riferimento per molte persone, che sfornano una serie incontrollata di post, assolutamente inattendibili, che non fanno altro che disorientare i cittadini. Una delle tante bufale, riguardava la possibilità, per chi volesse eseguire un tampone, di farlo presentandosi tranquillamente la mattina nella sede Ats di Rizzeddu. Senza prenotazione.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes