Covid, parrucchiere di Ploaghe nell'incubo: "Recluso da 37 giorni, il referto del mio tampone è sparito"

"Il mio salone è chiuso ma le bollette arrivano, come faccio a pagarle?"

SASSARI. La voce si spezza quando dice «sono recluso da 37 giorni in casa. Ha capito? 37 giorni senza lavorare, senza guadagnare un euro. E ora scopro che del mio tampone non c'è traccia. Mi sento preso in giro». Tomaso Pinna ha 60 anni ed è titolare di un salone da parrucchiere a Ploaghe, il suo paese. La serranda è abbassata dalla metà di ottobre, da quando Tomaso ha scoperto di avere contratto il Covid. Nel frattempo le bollette non sono andate in lockdown: «In questi giorni sto ricevendo tanti avvisi di pagamento. Leggo gli importi e penso: come faccio? Non sto lavorando, il salone è chiuso, dove trovo i soldi?».

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes