Quattro giovani feriti nell’auto cappottata

La Mini è uscita di strada all’incrocio con Marritza. Grave un 23enne ricoverato in Rianimazione

SASSARI. La Mini su cui viaggiavano è uscita di strada e si è cappottata poco dopo le tre del mattino di ieri, nella zona di Marritza a Sorso, all’incrocio tra la strada statale 200 dell’Anglona e la provinciale 81.

Rientravano molto probabilmente da una serata in giro per locali i quattro giovani turisti rimasti feriti nel pauroso incidente stradale che ha mobilitato vigili del fuoco, tre ambulanze del 118 e i carabinieri sulla litoranea. Ad avere la peggio Daniele Pruzzo 23 anni di Genova, un 23enne di Genova, ufficiale dell’Accademia militare di Modena, finito in grave condizioni all’ospedale del “Santissima Annunziata” di Sassari, dove si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione.

Con lui altri tre amici anche loro 23enni, due dei quali feriti ma in modo meno grave: si tratta di Francesco Acquaviva , Leonardo Ciavarella e Mirko Leoni originari di Bergamo, Bologna e Parma. Anche loro sono stati accompagnati a Sassari e affidati alle cure dei sanitari. La dinamica e le cause dell’incidente sono in corso di accertamento, ma un elemento sembra certo: l’elevata velocità dell’auto. Forse a causa di un colpo di sonno del conducente, l’auto su cui viaggiavano i quattro giovani ha perso aderenza e all’altezza dell’incrocio di Marritza (particolarmente pericoloso) e si è ribaltata. Sono stati alcuni automobilisti a dare l’allarme. Sul posto sono arrivati rapidamente i soccorsi. Daniele Pruzzo è parso subito il più grave: il giovane è stato il primo a essere preso in consegna dall’equipe dell’ambulanza medicalizzata e trasportato a Sassari. Dopo la tac e diversi esami il 23enne è stato trasferito nel reparto di Rianimazione. I carabinieri hanno eseguito i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. L’autista della Mini è stato sottoposto all’alcol test. Sono in corso ulteriori accertamenti.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes