«Abbiamo già pulito 530 caditoie su 2000»

PORTO TORRES. «L'intervento di pulizia delle caditoie ha preso il via all'inizio dell'anno e ha riguardato finora 530 tombini su oltre 2.000: si tratta di un'opera che viene effettuata nel corso di...

PORTO TORRES. «L'intervento di pulizia delle caditoie ha preso il via all'inizio dell'anno e ha riguardato finora 530 tombini su oltre 2.000: si tratta di un'opera che viene effettuata nel corso di tutto l'anno secondo un cronoprogramma dettagliato e abbiamo richiamato l'impresa tutte le volte che sono stati registrati dei ritardi rispetto al piano d'azione». L’assessore all’Ambiente Daniele Amato risponde indirettamente al documento della sezione cittadina del Psd’Az, che nei giorni scorsi aveva richiesto un intervento urgente sulle caditoie.

«Nelle prossime settimane monitoreremo l'impresa affinché le operazioni si svolgano con regolarità – aggiunge -, soprattutto nelle zone più a rischio di allagamenti. C'è però da specificare un aspetto fondamentale sull'intensificazione del fenomeno delle cosiddette bombe d'acqua, che si verifica con sempre maggiore frequenza e rende inadeguato il sistema di scarico delle acque bianche e nere. È questo che provoca, dappertutto, allagamenti e inondazioni. La pulizia delle caditoie rappresenta un modo per ridurre l'impatto di questi eventi, ma andrebbero completamente rifatti e ingranditi gli impianti di deflusso». (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes