Tromba d’aria in città: quindici minuti di terrore

Alle 13.30 si è scatenata la bufera con alberi sradicati e tetti scoperchiati  Danneggiati edifici e numerose auto. Paura anche ad Alghero: soccorsi mobilitati

SASSARI. Decine di richieste di interventi, centralino dei vigili del fuoco in tilt, polizia locale, protezione civile, forestale e barracelli mobilitati. E ancora le associazioni Misericordia, New life e Sassari Soccorso.

Si sono vissuti momenti di grande apprensione nella tarda mattinata di ieri tra Sassari e Alghero dove una tromba d’aria ha sradicato alberi, scoperchiato edifici, ribaltato imbarcazioni e persino un piccolo aeromobile sulla pista dell’aeroporto di Fertilia. Un pino è caduto dentro il cortile della scuola dell’infanzia di via Lago di Baratz, luogo di ritrovo per tanti bambini durante la settimana. Mentre grossi alberi sono caduti sopra le auto in sosta e pezzi di coperture sono volati in diverse vie della città.

Nel bilancio della giornata di ieri sono numerosi i danni provocati dalle potenti raffiche di vento ma, per fortuna, nessuna persona è rimasta ferita. Anche perché quando l’aria si è fatta particolarmente cupa e minacciosa in molti – soprattutto quelli che si trovavno in spiaggia ad Alghero, hanno cercato subito un riparo.

L’inferno si è scatenato intorno alle 13.30. La prima segnalazione riguardava piazza d’Italia a Sassari dove si era appena conclusa la manifestazione “Viva Vittoria” contro la violenza. Poco prima che gli organizzatori smantellassero le attrezzature sono volati tutti gli stand. Stessa cosa per gli arredi dei locali all’aperto di via Roma. Da quel momento in poi è stato un susseguirsi di allarmi e interventi in più parti della città. In via Cristoforo Colombo, divelta parte della copertura delle case popolari Area. Alberi crollati in via Puccini, mentre in via Barzini sono volati pannelli di materiale plastico sulle macchine parcheggiate. Ancora rami spezzati e in alcuni casi anche grossi tronchi sono finiti sulle auto e sulla carreggiata in via Kennedy, sulla Buddi Buddi, sulla strada tra Sassari e Porto Torres, sulla comunale per Platamona. A Ponte Brandinu un pino di venti metri ha buttato giù i pali della luce e quindi è stato necessario l’intervento dell’Enel. Mentre le squadre della Misericordia e di New Life hanno lavorato con le motoseghe per tagliare il pino e riaprire la strada alla circolazione. Nel frattempo Sassari soccorso interveniva a San Camillo sempre per alberi sradicati.

In serata allarme anche a Scala di Giocca per un albero caduto che ha bloccato la strada. E ancora, sul tardi, intervento della Protezione civile con gruppo elettrogeno e fari a Taniga San Giacomo ancora una volta per un albero divelto. I mezzi di soccorso hanno lavorato a lungo per rimettere in sicurezza le varie zone e ripristinare la viabilità.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes