Ozieri, appuntamento al museo per giocare agli investigatori

OZIERI. “Uno studio in giallo” nel museo civico Alle Clarisse di Ozieri per riscoprire il piacere di stare insieme e risolvere intorno a un tavolo e davanti a un aperitivo misteriosi delitti. È la...

OZIERI. “Uno studio in giallo” nel museo civico Alle Clarisse di Ozieri per riscoprire il piacere di stare insieme e risolvere intorno a un tavolo e davanti a un aperitivo misteriosi delitti. È la nuova iniziativa dell’istituzione San Michele che prenderà il via venerdì 12 novembre e che sarà ripetuta ogni venerdì sino al 3 dicembre, curata dal personale del museo con gli operatori dell’associazione di promozione sociale Ora Buca di Pattada.

Nelle serate, che partiranno alle 17.30, i partecipanti, divisi in gruppi, saranno coinvolti in divertenti giochi da tavolo a tema investigativo (in lingua italiana o inglese) e alla fine del gioco si riuniranno in un momento conviviale con un aperitivo incluso nel costo di ingresso di 5 euro. Il gruppo che avrà ottenuto il punteggio più alto nel gioco si aggiudicherà anche un premio finale.

Un’iniziativa, inedita a Ozieri, che nasce con l’obiettivo della riscoperta del piacere di stare insieme e di riappropriarsi dei luoghi della socialità e della cultura. «In seguito alla pandemia – dicono infatti i promotori – si è persa l'abitudine all’incontro ricreativo e alla frequentazione degli spazi culturali. Questo evento ha lo scopo di restituire alla comunità, all’interno dei locali del museo, una dimensione di socialità a cui ci si è disabituati».

Per partecipare alle serate di “Uno studio in giallo” occorrerà prenotarsi, perché i posti sono limitati (fermo restando l’obbligo di green pass e mascherina), al numero 079 7851052. (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes