La Nuova Sardegna

Sassari

L'interrogazione

Il Parco dell’Asinara da 7 anni senza guida, il caso in Parlamento

di Gavino Masia
Il Parco dell’Asinara da 7 anni senza guida, il caso in Parlamento

L’interrogazione del Pd: «Si nomini il presidente»

06 aprile 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Porto Torres Sono già sette anni che il Parco nazionale dell’Asinara non ha un presidente. Una guida politica che manca dal 2016, perché la politica nazionale e quella regionale non riescono a trovare un accordo sul nome da proporre alla massima carica dell’ente. Mancano inoltre da tre anni anche i componenti del consiglio direttivo che, insieme alla figura del presidente, hanno un ruolo strategico sia nella pianificazione dei fondi del Pnrr sia nelle progettazioni comunitarie che prevedono diversi finanziamenti. Eppure le procedure di nomina del presidente sono state semplificate, perché ora viene nominato con decreto del ministro dell’Ambiente, d'intesa con il presidente della giunta regionale, nell'ambito di una terna composta da soggetti in possesso di comprovata esperienza in campo ambientale nelle istituzioni o nelle professioni. Anche un organo collegiale come il consiglio direttivo prevede una nomina semplice, attraverso le designazioni da parte della Comunità del Parco e di altre realtà scientifiche, ministeriali e rappresentanti delle associazioni ambientaliste.

Comune «Non è possibile che a distanza di così tanto tempo – commenta il sindaco Massimo Mulas – non venga nominata una figura importante per lo sviluppo di un Parco nazionale. Se il ministro dell’Ambiente e il governatore della Regione sono incapaci di individuare il presidente, deleghino allora il sindaco di Porto Torres che, sono sicuro, impiegherà non più di una settimana per trovare il nome».

Interrogazione L’hanno presentata tre deputati del gruppo Pd (primo firmatario Silvio Lai, Stefano Vaccari, Marco Simiani) all’attenzione del ministro dell’Ambiente. «Chiediamo quali siano i motivi della mancata proroga del commissariamento ovvero della nomina definitiva di un nuovo presidente – dicono i deputati – e se siano intercorse e quali siano le attività esplicate da Regione e Ministero finalizzate all’intesa necessaria per la nomina del presidente del Parco dell’Asinara e conseguentemente agli organismi previsti dal Piano del Parco, la cui nomina e proposta è di pertinenza della Regione, dei ministeri competenti e degli enti nazionali tra cui l’Ispra». Il presidente della commissione consiliare speciale Asinara, Bastianino Spanu, assicura di aver interloquito con Christian Solinas. «Ho chiesto al governatore di attivarsi con la massima urgenza verso il Ministero per la nomina del presidente o almeno di un commissario politico, come già avvenuto nel Parco del Cilento – spiega Spanu –. Negli ultimi giorni il presidente Solinas ha avviato interlocuzioni col ministro Pichetto Fratin per chiudere la terna sui nomi da proporre».

In Primo Piano
Viaggi da incubo

Napoli-Olbia cancellato, il racconto di un passeggero: «Abbandonati da easy Jet senza assistenza»

di Serena Lullia

Video

Salmo libera in mare l'aragosta proposta al ristorante: "Ci siamo guardati negli occhi, non ho potuto mangiarla"

Le nostre iniziative