La Nuova Sardegna

Sport

corsa su strada

Oschiri, primi Rakundo e la Manchia

Oschiri, primi Rakundo e la Manchia

Successo per la Sapori di corsa. A Pula vincono Lamachi e Manca

26 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. Il ruandese Sylvain Rukundo e la beniamina di casa Maria Domenica Manchia hanno vinto sabato l'ottava edizione di “Sapori di Corsa” a Oschiri mentre ieri a Pula, nella quinta Maratonina dei Fenici sui 21,097 km, a vincere sono stati Abdelkebir Lamachi e Manuela Manca.

Nella Sapori di Corsa, quest'anno associata al campionato sardo individuale di 10 Km, Rukundo (Toscana Atletica) ha vinto al fotofinish sul keniano Erastus Kipkorir Chirchir, entrambi sono stati accreditati dello stesso tempo di 31'22” mentre sul terzo gradino del podio, per un solo secondo con 31'23”, è finito l'altro ruandese Jaen Baptiste Simukeka. A oltre un minuto il primo degli italiani, Mirko Partenope (Saronno) seguito dal primo degli isolani, Morad “Tore” Ibnorrida (Amsicora). Lo seguono in classifica il sassarese Alessandro Spanu (Gs Alpinistico Vertovese), Cristian Cocco (Pao Olbia), Claudio Demarco (Saronno) e Giovanni Francesco Rozzo (Ccrs Sorso). Tra le donne Manchia (Runner Oschiri) ha finito per imporsi in 37'31” precedendo Gisella Saba (marathon oristano) e Luisella Cantara (Monte Acuto Mar).

A Pula, 500 partenti e 450 arrivati, Abdelkebir Lamachi (Runner Sassari) ha vinto in 1h09'46” precedendo Michele Merenda (Marathon Cagliari) con 1h10'46” e Vincenzo Tanca (Atl. San Teodoro) con 1h14'. Finale col giallo nella prova femminile dove Manuela Manca (portotorrese dell'Amsicora) ha concluso in 1h22'34” davanti a Roberta Ferru (Atl.Olbia), che dice di aver avuto dei problemi con il tracciato ed ha chiuso in 1h24'34” (tempo per lei modesto). Terza Adelina Casula (San Gavino) con 1h31'09”.

Roberto Spezzigu

In Primo Piano
Il soccorso

Giovane amazzone cade da cavallo alla processione di Beata Maria Gabriella a Nuoro: è grave

Le nostre iniziative