Una medaglia sassarese ai Criteria di Riccione

SASSARI. È sassarese l’unica medaglia maschile conquistata dalla Sardegna ai Criteria nazionali giovanili di nuoto, che si sono disputati allo stadio del nuoto di Riccione, con circa cinquemila...

SASSARI. È sassarese l’unica medaglia maschile conquistata dalla Sardegna ai Criteria nazionali giovanili di nuoto, che si sono disputati allo stadio del nuoto di Riccione, con circa cinquemila atleti in gara. L’exploit è arrivato da parte di Enrico Manzoni, della Sporter, che dopo l’assaggio nei 100 rana, nei quali aveva fermato il cronometro sul tempo di 1’3”74 (decimo a livello nazionale) ha nuotato i 50 rana junior in 28”93, conquistando la terza posizione finale e la qualificazione ai campionati italiani assoluti, riservati ai big del nuoto. «Quella di Enrico – dice il suo allenatore Stefano Masala – è una medaglia che ci dà energia e motivazione, se si pensa al percorso stagionale effettuato, la mononucleosi e i vari infortuni sempre riconducibili alla malattia, che però non hanno intaccato la sua determinazione». Un risultato che ha rappresentato in realtà solo la punta dell’iceberg, visto che la società sassarese ha portato a Riccione otto atleti (oltre a Manzoni, Gianluca Russu, Riccardo Anedda, Matteo Capotosti, Riccardo Calvisi, Mauro Calvisi, Leonardo Congiu e Samuele Calaresu) e tre staffette, con Gianluca Russu settimo nei 200 dorso ragazzi 2 con 2’03”74, nuovo record sardo di categoria. (f.f.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes