Coppa Italia, domani il via

Covid protagonista, diverse gare rinviate per la positività di alcuni calciatori

CAGLIARI. Il primo atto ufficiale della nuova stagione dei dilettanti la Coppa Italia di Eccellenza e Promozione, è influenzato dall’emergenza legata al Coronavirus che non accenna a calare, e che ha coinvolto in prima persona i tesserati di alcune società. Nella Coppa Italia di Eccellenza l’Ilvamaddalena, che avrebbe dovuto giocare domenica a Budoni la prima gara del triangolare (l’altra squadra è il Porto Rotondo), ha chiesto e ottenuto il rinvio della stessa vista la situazione delicata in cui si trova attualmente, positività di un giocatore che aveva svolto gli allenamenti con i suoi compagni, e la squadra che ha dovuto interrompere la preparazione in attesa di un miglioramento in positivo. La partita sarà recuperata giovedì 17 settembre alle 17, in conseguenza di ciò gli incontri della seconda e terza giornata del triangolare sono stati spostati rispettivamente a domenica 20 e mercoledì 23 dello stesso mese con inizio sempre alle 17.

Problemi anche nella Coppa Italia di Promozione. Il Porto Cervo impegnato nel triangolare contro Calangianus e Luogosanto, ha chiesto e ottenuto di non giocare la partita che avrebbe dovuto disputare in casa contro i calangianesi, sempre per motivi legati al Covid 19 (un giocatore positivo ). Oltre a questa gara non si giocheranno nemmeno quelle del secondo e terzo turno, che sono state rinviate a data da destinarsi e perciò spetterà al Comitato regionale stabilire se e quando farle rigiocare.

Caso analogo a Villamassargia. La squadra locale, che avrebbe dovuto incontrare prima la Monteponi Iglesias e poi il Cortoghiana, non disputerà neppure uno di questi incontri perché un suo giocatore era risultato positivo dopo l’amichevole giocata la settimana scorsa col Carbonia, facendo così sospendere gli allenamenti a tutta la sua squadra. Si attendono anche in questo caso le decisioni dellla Figc Sardegna.

C’è infine da segnalare la rinuncia del San Teodoro che per motivi organizzativi non parteciperà alla gara che l’avrebbe dovuto vedere impegnato sul campo del Posada. Pertanto sarà proprio quest’ultima squadra a qualificarsi per gli ottavi di finale.

Stefano Serra

WsStaticBoxes WsStaticBoxes