Anche nello sport un servizio contro molestie e discriminazioni

La sala della presidenza del Consiglio dei ministri

Evento virtuale in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale contro la violenza di genere, per presentare dal 25 novembre «SAVE - Sport Abuse and Violence Elimination»

ROMA. Un evento virtuale, in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale contro la violenza di genere, per presentare dal 25 novembre «SAVE - Sport Abuse and Violence Elimination», il primo servizio nazionale contro violenza, molestie e abusi nel mondo dello sport. Il progetto nasce dalla spinta di Assist Associazione Nazionale Atlete (attiva dal 2000 per la difesa dei diritti delle donne nello sport) che ha voluto dar vita a una collaborazione con Differenza Donna Ong, autorevole realtà di esperienza trentennale sia a livello nazionale che internazionale nel contrasto alla violenza e attuale gestore del numero verde antiviolenza 1522 del Dipartimento Pari Opportunità-Presidenza del Consiglio.

Il servizio, è detto in una nota, si prefigge due obiettivi: il primo è attivare un'importante campagna di sensibilizzazione e informazione che vedrà la Regione Lazio come ente pilota del progetto. Il secondo obiettivo è quello di raccogliere denunce, fornendo assistenza concreta e gratuita a chi subisce molestie e abusi.
 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes