Giulini sceglie Semplici per salvare il Cagliari

Il tecnico preferito a Donadoni e Andreazzoli, firmerà il contratto fino al 2022 Oggi arriva in Sardegna insieme a Stefano Capozucca, nuovo direttore sportivo

CAGLIARI. Leonardo Semplici è il nuovo allenatore del Cagliari. Manca solo l’ufficialità che arriverà oggi insieme all’esonero di Eusebio Di Francesco. Il tecnico ex Spal è sempre stata la prima scelta del presidente Tommaso Giulini, confortato anche dal parere del nuovo direttore sportivo, Stefano Capozucca. Anche il suo incarico sarà ufficializzato in giornata.

La scelta. Decisivi gli ultimi contatti avuti ieri mattina con il tecnico fiorentino che ha battuto così la concorrenza di Aurelio Andreazzoli e Roberto Donadoni. Semplici ha inviato una pec per risolvere unilateralmente il contratto con la Spal, da cui era stato esonerato un anno fa. Con il Cagliari firmerà un contratto di un anno e mezzo, portando con sè tutto il suo staff come richiesto nel primo incontro tra le parti. Accettate dunque le sue condizioni, dopo che Giulini aveva avanzato l’ipotesi di tenere Calzona come collaboratore tecnico e Baldus come preparatore atletico. Nonostante il recente rinnovo fino al 2023, si chiude così l'esperienza di Eusebio Di Francesco che lascia la squadra in terzultima posizione con soli 15 punti conquistati in 23 giornate. Ma soprattutto con una sola vittoria in dieci partite e un gol segnato nelle ultime sette.

Il direttore. Stefano Capozucca aveva costruito la squadra dell’immediato ritorno in serie A dopo la retrocessione del primo anno di gestione del club da parte di Giulini. Due stagioni per lui in Sardegna, poi ci sono state delle incomprensioni e le strade si sono divise. Ora torna in un momento difficile, con una salvezza che in questo momento è un miraggio. La sua esperienza dovrà diventare un valore aggiunto e un aiuto per il nuovo allenatore, atteso da un compito al momento quasi impossibile: mantenere la categoria

Carta resta. L’ex ds non esce dalla società. Il presidente Giulini che lo aveva investito dell’incarico la scorsa estate, non vuole privarsi di un dirigente che da anni rappresenta un punto di riferimento. Pierluigi Carta ricoprirà un nuovo ruolo: nella direzione tecnica sportiva andrà a dirigere il coordinamento tra il club e l’area tecnica. Una mansione che in parte ha già svolto in passato e sarà in contatto costante proprio con Stefano Capozucca che da oggi prende il suo posto.

Gli altri candidati. Andreazzoli e Donadoni sono stati contattati da Giulini dopo il no iniziale di Semplici. Il primo non ha chiesto di portare con sè il proprio staff, ma il patron rossoblù non è mai stato veramente convinto di affidargli la squadra. Donadoni, invece, è stato per molte ore in pole position e ad un certo punto la trattativa sembrava potesse andare a buon fine. Anche l’ex rossonero, però, ha chiesto di poter portare a Cagliari i propri collaboratori. Forse proprio questo ha convinto il presidente del Cagliari a riprovare con Semplici e alla fine l’accordo è stato trovato.

Oggi al lavoro. Il Cagliari torna ad allenarsi nel pomeriggio. Dopo due giorni per scaricare le tensioni accumulate dopo la sconfitta col Torino, i rossoblù si ritroveranno ad Asseminello. Probabile che a dirigere l’allenamento sia proprio Semplici, ma per farlo dovrà aver firmato il contratto e lo stesso dovrà essere depositato in Lega.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes