La Nuova Sardegna

Sport

Alla “Cagliari Respira” vincono Jbari e Nieddu

di Roberto Spezzigu
Alla “Cagliari Respira” vincono Jbari e Nieddu

L’atleta dell’Alperia taglia il traguardo della mezza maratona davanti a Hajjy Tra le donne affermazione della podista di Alà, alle sue spalle Alice Capone

06 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Pronostici pienamente rispettati nella 13esima mezza maratona Crai Cagliari Respira, con Khalid Jbari (Athletic Club 96 Alperia) che precede all'arrivo Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso Celtic Druid) e l'alaese Raimonda Nieddu (Cagliari Atletica) che vince con il buon tempo di 1h16'56", davanti alla specialista sassarese delle multidiscipline Alice Capone (Triathlon Team Sassari) che centra il nuovo personale. La mezza maratona di Cagliari-Memorial D. Serra, disputata ieri per le vie del capoluogo e organizzata dalla Cagliari Marathon, è stata un'edizione da record per quanto riguarda il numero di partecipanti, con circa 850 iscritti alla gara sulla classica distanza dei 21,097 km, a cui vanno aggiunti quelli della mezza a staffetta e alla 6 chilometri non competitiva, per un totale di 2600 partecipanti. La gara è stata piuttosto valida anche sotto l'aspetto tecnico-agonistico. Tra gli uomini Khalid Jbari e Mohamed Hajjy hanno corso appaiati conquistando ben presto un buon vantaggio su tutti gli altri avversari, che procedevano a coppie con il pugliese Pasquale Rugliano (Bitonto Runners) assieme a Oualid Abdelkader (Cagliari Marathon) e Claudio Solla (Cagliari Marathon) con l'inglese Sam Fisher. Jbari è poi andato a vincere con 1h07'25"a soli 15’’ dal personale mentre Hajjy, reduce dalla maratona di Napoli, è arrivato secondo con un tempo di 1h08'19". Rutigliano, terzo, ha concluso la gara con un tempo di 1h09'39", davanti a Solla e Abdelkader con 1h10'06" e 1h10'52". A seguire, con 1h11'54", Sam Fisher, Tiziano Melia (Atl. Buddusò, 1h14'16"), Francesco Dejas (Pod. San Gavino, 1h14'30"), Christian Concas (Cagliari Leggera, 1h14'45") e Omar Gessa (Atletica Pula, 1h15'41"). Tra le donne, netto successo per l'alaese Raimonda Nieddu (Cagliari Atletica), che con il tempo di 1h16'56" ha sfiorato di soli due secondi il suo personale firmato lo scorso anno a Terni. Alle sue spalle la triathleta Alice Capone (Triathlon Team Sassari, 1h20'56"), che ha migliorato di circa un minuto il personale stabilito ad Alghero a ottobre. Terzo e quarto posto con nuovi personali per Giulia Medda (1h28'16") e Cristina Sonedda (1h30'30"), entrambe Cagliari Atletica. A seguire Sonia Marongiu (Pol. Brentella, 1h31'51"), Ambra Matta (Cagliari Marathon, 1h32'13"), Patrizia Mureddu (Atl. Ozieri, 1h32'17"), Rita Angela Spanu (Cagliari Marathon), Mariaelisa Marongiu (Atl. Orani) e Maria Dos Santos Nunes (Delogu Nuoro). Nella prova a staffette vittorie tra gli uomini per Yjotish Frongia- Michele Merenda (Cagliari Marathon, 1h13'05") e, tra le donne, per Roberta Sulas-Viola Casciu (Cagliari Marathon, 1h28'41"). Nella mista, vincono Veruska Figus-Roberto Costella (Atl. Leg. Arborea), 1h26'58".

In Primo Piano
La polemica

Pro vita e aborto, nell’isola è allarme per le nuove norme

di Andrea Sin
Le nostre iniziative