La Nuova Sardegna

Sport

Covid, la pallacanestro sarda si ferma dal 2 al 6 gennaio

Covid, la pallacanestro sarda si ferma dal 2 al 6 gennaio

Lo ha deciso il consiglio direttivo regionale della Fip che ha diramato un comunicato

01 gennaio 2022
1 MINUTI DI LETTURA





La pallacanestro sarda si ferma dal 2 al 6 gennaio. I giocatori potranno allenarsi rispettando i protocolli, ma non saranno autorizzate neppure le partite amichevoli. Il consiglio direttivo regionale della Fip ha diramato un comunicato stampa.

"Il 31 dicembre 2021, il consiglio direttivo regionale della Federazione italiana pallacanestro, sentito il parere di tutti i componenti, in considerazione della difficile situazione pandemica che in questo periodo sta colpendo il nostro territorio e non ultimo valutate le numerose richieste pervenute da parte delle società affiliate, comunica il rinvio di tutte le gare (siano esse maschili che femminili) per il periodo dal 2 al 16 gennaio 2022. In questo periodo di rinvio - si legge ancora nella nota -, non saranno autorizzate partite amichevoli chi vorrà allenarsi nelle settimane in cui i campionati saranno fermi può farlo rispettando i protocolli in vigore (in attesa di un nuovo protocollo sanitario). Il Comitato regionale seguirà con attenzione l’evolversi della situazione sul territorio regionale e nazionale con la speranza di poter garantire, in sicurezza, il regolare svolgimento delle competizioni. Sarà compito dell’Ufficio Gare comunicare a breve - si conclude -, la nuova programmazione delle gare rinviate".

In Primo Piano
Live

Top 1000, ecco le imprese sarde che crescono: più forti di insularità e gap strutturali

di Giuseppe Centore
Le nostre iniziative