La Nuova Sardegna

Sport

Basket femminile

La Dinamo fa tremare la Virtus: Women sconfitte ma 4º posto certo

di Mauro Farris
La Dinamo fa tremare la Virtus: Women sconfitte ma 4º posto certo

Serie A1. Le biancoblù guidano a lungo la gara e cedono solo 69-73. Geas ko: non può più raggiungerle

20 marzo 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Dinamo da applausi nonostante la sconfitta. Resiste infatti per ben 33 minuti il castello difensivo della squadra sassarese contro la capolista Virtus Bologna. Il passo falso contro una delle più quotate formazioni del campionato non pregiudica, peraltro, la conquista della quarta piazza playoff. La sconfitta della Geas Sesto San Giovanni a Ragusa vale infatti la certezza matematica del miglior piazzamento possibile per la squadra di Restivo.

Al Palaserradimigni va in scena una gara bella e combattuta, caratterizzata dal buon approccio del match da parte delle emiliane che dopo appena sei giri di lancette sono già avanti di nove lunghezze (9-18). A spingere sull'acceleratore sono Laksa e Zandalisini, che insieme mettono a segno i canestri che non valgono però l'allungo decisivo. A fine primo quarto fa infatti capolino il primo sussulto d'orgoglio della Dinamo, che con i canestri di Holmes e di Debora Carangelo si riavvicina sino al 20-22 di fine quarto.

Il buon momento delle sassaresi prosegue nel secondo semitempo. La tripla di Holmes vale addirittura il + 5 per la squadra di Restivo (27-22) che obbliga coach Serventi a chiamare time out. La girandola di cambi decisa del tecnico della Virtus non sembra sortire effetti. La Dinamo gioca col coltello tra i denti conservando un vantaggio addirittura di nove lunghezze a metà gara (41-32).

L'uscita dagli spogliatoi regala alle sassaresi un'altra frazione coraggiosa. Il prepotente ritorno di Bologna si fa però sempre più concreto col passare dei minuti. Sino al -4 di fine terza frazione (60-56). Negli ultimi dieci minuti del match si va verso il confronto punto a punto. Le V nere impattano sul 60-60 al 34' con un canestro di Parker. La stessa giocatrice a stelle e strisce della Virtus mette insieme altri sette punti personali che permettono alle ospiti di mettere la freccia (60-65). La Dinamo rimane inceppata sul fronte offensivo e issa bandiera bianca, con la consapevolezza di poter preparare al meglio l'ambiziosa corsa playoff che vale già così la migliore stagione biancoblù nel massimo campionato femminile di basket.
 

In Primo Piano
Strutture ricettive

Lotta al sommerso nel turismo: sul mercato tante offerte sospette

di Claudio Zoccheddu
Le nostre iniziative