La Nuova Sardegna

Sport

Boxe

Boxe, Cristian Zara all’assalto dei titolo Ue dei pesi gallo


	Cristian Zara durante le operazioni di peso
Cristian Zara durante le operazioni di peso

Venerdì 8 dicembre sfiderà sul ring di Calangianus lo spagnolo Sebastian Latigo Perez

07 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Calangianus Nell’aula consiliare di Calangianus si sono svolte le operazioni di peso di Cristian Zara e Sebastian Latigo Perez. I due pugili stasera saliranno sul ring dell’Expo per contendersi il titolo Ue dei pesi gallo, cintura vacante. La bilancia per Zara si è fermata sui 52,70 kg, per Sebastian Perez ha fatto registrare 52,100 kg.

Lo spagnolo è stato il primo a parlare durante la conferenza stampa svolta in municipio. «È la seconda volta che combatto per questo titolo, mi sono preparato bene e ho fiducia nei miei mezzi. So che ogni incontro ha la sua storia, però io ho seguito e seguirà alla lettera i consigli del mio maestro, che è mio padre. Vedremo».

Cristian Zara è carico. Il pugile sassarese sa che questo può essere il match della svolta per la sua carriera. «Mi presento a questo appuntamento sereno - le sue parole -. Sono stato seguito dal mio maestro Maurizio Muretti e ho potuto lavorare nella palestra di Claudio Iannarelli. Per la seconda volta anch’io combatto per il titolo Ue, questa volta lo farò nella mia terra. Non so se sia un vantaggio, di sicuro sono orgoglioso di poterlo fare. Da Sassari e dintorni gli appassionati di pugilato verranno in tanti. Non vedo l’ora di salire sul ring, c’è una bella atmosfera. Sono pronto».

Quando al papà di Perez è stato chiesto come riesce a conciliare l’essere padre ed allenatore ha risposto in spagnolo. Concetti che ha condiviso Maurizio Muretti che vive la stessa esperienza con un figlio pugile. «Sul ring non c’è figlio che tenga, sono pugili e basta. L’affetto si dimostra lontano dal quadrato e non lassù».

Da parte di Mario Loreni della Promo boxe Italia, organizzatrice della manifestazione, gli elogi alla struttura che li ospiterà ed all’amministrazione comunale si sprecano. «Tramite Franco Venturu , arbitro internazionale calangianese, ci siamo messi in contatto col sindaco Fabio Albieri. Abbiamo subito capito che qui ci sono le possibilità per offrire a Calangianus una manifestazione pugilistica di livello ogni anno. E credo che quella di oggi possa essere un passaggio per fare crescere il movimento nell’isola. Non sempre troviamo amministratori che promettono di accoglierci e poi mantengono quanto detto. Qui sento che è diverso.l l primo contatto è stato cinque mesi fa».

Arbitrerà il francese Vincent Dupas, giudici Jere Kassines, Raddosalv Milutonovic, Daniele Van DFE Wiele .

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 12: 18,4 per cento

Le nostre iniziative