La Nuova Sardegna

Sport

La Global Solo Challenge di vela

Andrea Mura, paura in pieno Oceano Indiano: «È stato terribile ma ora è passata»

Andrea Mura, paura in pieno Oceano Indiano: «È stato terribile ma ora è passata»

I drammatici momenti nei messaggi alla moglie: ha rischiato di scuffiare e un tubo è piegato: «durissima»

27 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari «Terribile, è durissima. Ti amo». Sono momenti drammatici quelli che ha affrontato il navigatore solitario Andrea Mura, in rotta verso l’India alla Global Solo Challenge di vela, che lo vede recuperare posizioni in classifica generale, dove occupa attualmente il quinto posto. Il cagliaritano intorno alle 23 di martedì 26 sul diario di bordo che aggiorna costantemente nella sua pagina Facebook ha raccontato telegraficamente  di «condizioni terribili, satellitare ok ma no linea, un’onda ci ha investito e ha piegato tubo inox laterale dx. Io ok ma è durissima. Ti amo», rivolto  alla compagna Daniela Faranna che da casa, insieme ai due figli, fa da sponda ad Andrea.

Stamattina, intorno alle 8, un nuovo aggiornamento: « Amore fammi sapere quando ho linea. Ieri notte dopo prima onda semi scuffia,  seconda ondata piegato tubo inox anteriore dx. Terribile»,  con l’emoticon della faccina che manda un bacio.

Un’ora fa, intorno alle 15 ora italiana, un video su Facebook. Volto tirato, parole chiare: «Vento a 34 nodi incessanti,  onde bestiali _ racconta Andrea Mura _, due in particolare. La prima ha piegato il tubo in acciaio inox della capotta, che non ha niente. La seconda ha piegato un altro tubo e ha mezzo rovesciato Vento di Sardegna, quasi in un loop, per diversi metri. Una valanga d’acqua. Ho temuto che si fosse spezzata la chiglia.  Per raddrizzare i tubi avrò bisogno di calma di vento e di mare. è stata dura, sono sempre stato sdraiato perché non si poteva stare né in piedi né seduti, e non ho potuto mangiare. Ora continuo, buon proseguimento a tutti».

Mentre la moglie Daniela Faranda postava su Facebook: «essere moglie di uno skipper oceanico in solitaria…. non ti resta che pregare»

Andrea Mura, nella sua corsa intorno al mondo in solitaria, in un video di appena 24 ore fa aveva mostrato la situazione in tempo reale. È apparso sorridente e insieme concentratissimo. Protetto dalla sua cupola di plexiglass dalle furiosa continue ondate ha descritto il «freddo e mare formato, bello arrabbiato. Procediamo verso Est – ha detto – non troppo veloci ma andiamo avanti. Buon Santo Stefano, e a si biri», ha concluso prima di aggiornare la situazione su Fb.

Elezioni regionali 2024

Video

Elezioni regionali, ecco i volti di tutti i consiglieri eletti in Sardegna

Le nostre iniziative