La Nuova Sardegna

Sport

Global Solo Challenge

Andrea Mura ha doppiato Capo Horn

Andrea Mura ha doppiato Capo Horn

Dopo le drammatiche condizioni meteo di ieri, il velista cagliaritano ha sfruttato un calo del vento

07 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Circa mezz’ora dopo la mezzanotte di ieri Andrea Mura ha passato il faro di  Cabo Horn Island, diventando il quarto concorrente della Global Solo Challenge, la regata in solitario intorno al mondo senza scalo e senza assistenza, a piegare Cape Horn. Dopo aver vissuto drammatiche ore per via del fortissimo vento (raffiche anche a 130 km/h) con onde anche alte  sei metri, il velista cagliaritano ha potuto sfruttare un calo del vento che gli ha permesso di passare il punto più estremo dell’America del Sud in condizioni favorevoli. Mura _ spiega l’organizzazione della regata _ «ha compiuto un passo significativo verso la realizzazione del suo sogno a lungo desiderato di navigare in solitaria per il mondo, passando per i tre grandi capi. Congratulazioni Andrea!»

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative