La Nuova Sardegna

Sport

Basket

Le Dinamo Women tentano l’impresa in casa della corazzata Virtus Bologna


	<strong>Sara Toffolo</strong> in azione
Sara Toffolo in azione

La terzultima gara della regular season è in programma domenica 7 aprile, biancoblù a caccia di due punti preziosi per accedere ai playoff della A1 femminile di basket

05 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Le Dinamo Women cercano i punti per l’accesso ai playoff su uno dei campi più difficili della A1 femminile di basket, quello della Virtus Bologna, nel match in programma domenica 7 aprile alle 18 alla Segafredo Arena.

Le parole di coach Antonello Restivo: «Siamo al rush finale, mancano tre partite (Bologna, Faenza e San Martino di Lupari) che affronteremo come delle finali. Contro Bologna sarà un match diverso rispetto all’andata, penso di poter dire che possiamo fare una bella partita, dobbiamo essere aggressivi e andare con la faccia tosta. Vogliamo tantissimo arrivare ai playoff e le ragazze lo stanno dimostrando sempre. Nell’ultima sfida abbiamo dimostrato la nostra crescita e abbiamo recuperato anche la forze, ora riusciamo a tenere duro per 40 minuti».

«Noi e la Virtus siamo simili - dice ancora Restivo -, è una squadra con delle lunghe che si aprono e con un’intensità diversa rispetto a Bologna e a Schio. Quando affronti un team di alta qualità, bisogna fare una gran partita negli spazi, controllare il ritmo, i rimbalzi, i possessi saranno fondamentali. Bisognerà giocare in modo spensierato e fare una buona pallacanestro. Noi dobbiamo vincere il più possibile, quello che fanno gli altri si vedrà. Sarà importante cercare di portare a casa almeno due delle prossime partite”.

Così Sara Toffolo: «Dovremo stare concentrate per 40 minuti e buttarci su ogni pallone, giocare di squadra e fare un extra pass per dare un aiuto in più anche alle compagne. Sono reduce dal raduno con il Green Team,  la Nazionale sperimentale femminile, anche se è durato solo tre giorni mi ha aiutato molto sulla lettura degli spazi e mi ha dato la possibilità di capire molto di me stessa».

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative