Pranzo di Sardara, il direttore del Corpo forestale interrogato in Procura

Il sostituto procuratore della Repubblica Gian Giacomo Pilia

Le indagini affidate al sostituto Gian Giacomo Pilia, che ha avviato gli accertamenti ascoltanto quale testimone Antonio Casula

CAGLIARI. Pranzo di Sardara: il sostituto procuratore della Repubblica Gian Giacomo Pilia ha ricevuto la delega per indagare sul convivio organizzato nel periodo in cui la Sardegna era in zona arancione alle terme di Sardara il 7 aprile cui hanno partecipato 40 persone 19 delle quali sanzionate dai militari della Guardia di finanza.

Stamani 14 aprile il magistrato ha ascoltato Antonio Casula, direttore del Corpo forestale, che aveva raggiunto lo stabilimento termale a bordo dell'auto di servizio. Casula ha confermato la sua presenza nel ristorante, ha confermato i nomi delle persone sanzionate, ma non di altre che non conosceva.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes