Via alle escursioni notturne

AGGIUS. Il ritorno della buona stagione ha segnato la ripresa delle escursioni lungo antichi sentieri del territorio pastorale di Aggius, fra stazzi e chiese campestri, sugherete e suggestivi...

AGGIUS. Il ritorno della buona stagione ha segnato la ripresa delle escursioni lungo antichi sentieri del territorio pastorale di Aggius, fra stazzi e chiese campestri, sugherete e suggestivi ammassi granitici.

Sono organizzate e guidate da Paolo Carboni che ha costituito l'apposita associazione di trekking "Tutt'a pedi". La riaccensione inoltre dell'illuminazione delle cime che costituiscono la caratteristica corona intorno al paese ha segnato anche la ripresa delle escursioni notturne sul Monte Fraili. E' questo un monolite di granito tipico per forma e grandezza, maestoso e facile da scalare.

Dalle sue pendici lo sguardo spazia dal Limbara alle Bocche di Bonifacio, con la sottostante Valle della Luna. Al di là delle sue caratteristiche di carattere ambientale, esso richiama vicende che hanno segnato, fra Settecento e Ottocento, le le tragiche e violente vicissitudini del borgo di Aggius. "Fraili" che dà il nome al monte significa fucina, laboratorio del fabbro.

Sul monte Fraili la leggenda vuole che si fabbricassero monete false, necessarie al pagamento delle tasse e ad alimentare il contrabbando con la Corsica che aveva nei pastori e banditi aggesi i più forti protagonisti. Da qui anche il pregone del Vice Re di Sardegna che decretava la poco credibile distruzione del paese e la dispersione in altri centri distanti della sua gente.

Ascendere di notte a Monte Fraili ed ascoltare queste storie non può che risultare alquanto suggestivo. Per contatti: telefonare al numero 347.3821886 (Paolo). (t.b.)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes