Raddoppia il Romagnolo, Prima Olbia dice no

OLBIA. È arrivato in commissione sotto la mansueta indicazione di Piano di riqualificazione. In realtà si tratta del raddoppio del supermercato Romagnolo, in viale Aldo Moro alta. Dagli attuali 2580...

OLBIA. È arrivato in commissione sotto la mansueta indicazione di Piano di riqualificazione. In realtà si tratta del raddoppio del supermercato Romagnolo, in viale Aldo Moro alta. Dagli attuali 2580 a 6500. L’iper del Centro Terranova per intenderci è 4200 metri quadri. Il gigante dei carrelli verrà su nella parte posteriore dell’attuale struttura acquistata dal marchio Nonna Isa dai fratelli Mossa. E si estenderà sul lato che confina con l’hotel Royal. In quel punto verrà realizzata la riqualificazione che dà il nome alla delibera. Una strada a uso esclusivo del supermercato. La proposta arriva oggi in Consiglio ma senza la benedizione della commissione Urbanistica. Il presidente Bastianino Monni e il consigliere Roberto Derosas si sono astenuti. Ok di Valerio Spano, Fi. Assente la minoranza. «Prima Olbia voterà contro questa delibera – dichiara Monni, alla guida del gruppo autonomo all’interno della maggioranza –. Seppur legittimo non intendo avvallare questo ampliamento. Diciamo basta a centri commerciali senza reali esigenze e a colpi di varianti urbanistiche, senza una pianificazione generale. Per non parlare del danno che una struttura di questo tipo farà alle piccole attività commerciali di frutta e verdura, carne e pesce che ci sono in viale Aldo Moro. Piccole eccellenze di casa nostra che invece di essere tutelate vengono così affossate. In più si dirotta un flusso di mezzi pesanti dalla circonvallazione su viale Aldo Moro che porta con sé inquinamento ambientale e acustico. Prima Olbia si rifiuta di sostenere decisioni come questa».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes