Tutela e sviluppo, dibattito sull’Area marina

SANTA TERESA. Riflettori accesi oggi sull’Area marina protetta Capo Testa-Punta Falcone. È in programma alle 17, in piazza Libertà, un dibattito pubblico nel corso del quale saranno illustrate le...

SANTA TERESA. Riflettori accesi oggi sull’Area marina protetta Capo Testa-Punta Falcone. È in programma alle 17, in piazza Libertà, un dibattito pubblico nel corso del quale saranno illustrate le prospettive per la comunità, turisti, imprese e startup. Parteciperanno il sindaco Stefano Pisciottu, il sottosegretario di Stato alla Difesa, Giulio Calvisi, il presidente dell’Anci Sardegna, Emiliano Deiana. Il direttore dell’Amp Tavolara-Punta Coda Cavallo, Augusto Navone. Stefania Pinna, ecologa marina ed esponente di Legambiente. Il presidente Wwf Italia, Donatella Bianchi e un referente della guardia costiera della Maddalena.

Modera i lavori Leonardo Lutzoni del comune teresino.

Con i suoi oltre cinquemila ettari, l’Amp Capo Testa-Punta Falcone racchiude paesaggi marini, costieri, geologici, ambientali e antropici unici, rappresentativi della Gallura. Lo scorso 28 settembre il Comune ha approvato il nuovo disciplinare per la gestione e conservazione dell’area di grande pregio storico, archeologico e ambientale.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes