La Nuova Sardegna

Olbia

Polizia di frontiera 

Olbia, tre ubriachi scatenati sul traghetto: bloccati e denunciati allo sbarco

Olbia, tre ubriachi scatenati sul traghetto: bloccati e denunciati allo sbarco

Nei guai due uomini e una donna che viaggiavano tra Civitavecchia e Olbia

12 maggio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia Hanno bevuto sino a ubriacarsi, poi hanno cominciato a infastidire i passeggeri nell’area del bar, a urlare, a saltare da una parte all’altra. E non è stato facile, per i membri dell’equipaggio, riuscire a calmarli perché avevano letteralmente perso il controllo.

E così il viaggio notturno tra Civitavecchia e Olbia, a bordo della Bithia, è stato piuttosto “turbolento”. Ma per i tre protagonisti, due uomini e una donna galluresi tra i 30 e i 35 anni, le cose si sarebbero messe male nel giro di qualche ora.

Il comandante ha infatti immediatamente informato la guardia costiera di avere a bordo un gruppetto di ospiti decisamente agitati e, così, è stata allertata la polizia di frontiera aeromarittima guidata da Christian Puddu.

Quando la nave Tirrenia è finalmente arrivata al porto dell’Isola Bianca ieri mattina presto, sulla banchina erano pronti a intervenire sia gli agenti della polizia di frontiera che i colleghi della Polstrada. E mentre, a partire dalle 7, erano in corso le operazioni di sbarco delle auto e dei passeggeri, ecco spuntare la macchina con i tre ubriachi a bordo.

Non solo sono stati immediatamente bloccati e identificati, ma l’uomo che si trovava al volante è stato sottoposto immediatamente all’alcoltest: il risultato, ovviamente, ha confermato ciò che già si sapeva. Non avrebbe dovuto mettersi alla guida perché ancora ubriaco.

Le tre persone sono state quindi accompagnate negli uffici della polizia di frontiera e denunciate per ubriachezza molesta. Il conducente è stato poi anche sanzionato per guida in stato di ebbrezza. E la patente gli è stata ritirata.

Tutto è cominciato, durante la traversata, attorno all’una del mattino. I tre galluresi avevano acquistato un biglietto per il passaggio ponte e si erano sistemati nel bar dove hanno deciso di divertirsi con un bicchiere dopo l’altro. A un certo punto, però, l’alcol ha fatto effetto ed è cominciato lo show. E per gli altri passeggeri che si trovavano in quell’area della nave è stato impossibile riposare. Solo urla, schiamazzi e dispetti di ogni genere. Ma alla fine gli autori sono finiti nei guai. (s.p.)



In Primo Piano
L’emergenza

Ortopedie chiuse: tutti i pazienti si riversano nei pronto soccorso di Sassari e Cagliari

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative