La Nuova Sardegna

Olbia

Turismo

Olbia nella top 20 Airbnb degli affitti brevi in Italia

di Giandomenico Mele
Olbia nella top 20 Airbnb degli affitti brevi in Italia

Il centro studi Federalberghi: «Ed è la prima tra le città sarde»

07 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Olbia Il capoluogo gallurese è la prima tra le città sarde nella top 20 nazionale degli alloggi disponibili su Airbnb, a dimostrazione ancora una volta della crescita del fenomeno degli affitti brevi. Olbia è seguita da Cagliari e Alghero, tre città sarde e mete turistiche importanti che primeggiano nell’offerta secondo i dati del Centro studi di Federalberghi, sulle rilevazioni di Inside Airbnb, osservatorio sul principale portale per locazioni brevi.

Isola quinta in italia La Sardegna con 42.531 annunci è complessivamente la quinta regione italiana, dopo Toscana (prima con 66.986 annunci), Sicilia, Lombardia e Puglia. La prima delle sarde, appena fuori dalla top 10, subito dopo le grandi città d’arte, è Olbia, undicesima con 3.450 alloggi. La città gallurese è anche tra i comuni sardi che hanno stipulato un accordo con Airbnb per il versamento diretto della tassa di soggiorno, insieme ad Arzachena, Golfo Aranci, Posada, Santa Teresa Gallura e Stintino. Un meccanismo che consente di incassare cifre certe in rapporto al volume degli affitti regolari sulla piattaforma Airbnb e far emergere un po’ del sommerso, che resta molto alto.

Secondo il report di Federalberghi, più di quattro quinti degli annunci (l'81%) si riferisce all'affitto di interi appartamenti in cui non abita nessuno, quasi due terzi degli annunci (il 65%) sono pubblicati da host che amministrano più alloggi e più della metà degli annunci (il 55%) si riferisce ad alloggi disponibili per oltre sei mesi l'anno. Dalle ville ai monolocali L’offerta di Olbia comprende un turismo di fascia alta, verso località come Porto Rotondo e anche San Pantaleo, un segmento medio concentrato nella costa sud e che comprende località come Pittulongu e Bados, e quello più strettamente urbano in costante e tumultuosa crescita. Non sempre è il risparmio a muovere le scelte: accanto alle stanze alla periferia della città da 60 euro a notte nel mese di agosto, l’offerta comprende ville di lusso a Porto Rotondo che sfiorano i 2000 euro al giorno. Se si guarda alla classifica delle città, dopo Roma ci sono Milano (23.656 annunci), Firenze (12.117), Napoli (9.353), Venezia (8.130) e Palermo (6.402). Cagliari e Alghero Al sedicesimo posto nazionale c’è Cagliari con 2.449 alloggi e subito dopo Alghero con 2.356. L’offerta del capoluogo sardo è composta soprattutto da piccoli proprietari che pubblicano al massimo due annunci, con una percentuale di host professionali nettamente inferiore rispetto a quella di Olbia. Più alto il tasso di occupazione, prezzi medi più bassi, con un picco di 500 euro per un attico ad agosto, determinati da una inferiore componente di stagionalità. Alghero, invece, mostra una componente stagionale più simile a quella di Olbia; con la Riviera del Corallo che fino a pochi mesi fa aveva la quota di alloggi per affitti brevi, ma recentemente è stata superata da Olbia. A differenza della Gallura però, prevalgono gli appartamenti sulle ville e i costi sono in media più contenuti, partendo da circa 40 euro al giorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Trasporti

Continuità a due velocità, anticipo del volo non garantito con Aeroitalia

di Claudio Zoccheddu
Le nostre iniziative