Diffamazione al questore, ma il giovane non è processabile

ORISTANO. Aveva pubblicato un post sui social con accuse pesanti all’allora questore Giovanni Aliquò che lo aveva querelato per diffamazione e istigazione a delinquere. Ieri, il giudice monocratico...

ORISTANO. Aveva pubblicato un post sui social con accuse pesanti all’allora questore Giovanni Aliquò che lo aveva querelato per diffamazione e istigazione a delinquere. Ieri, il giudice monocratico del tribunale di Oristano, Carla Altieri, ha mandato assolto l’imputato «perché non in grado di stare a processo». Si è conclusa così una vicenda processuale originata da un episodio che risale all’estate di due anni fa. Un giovane, aveva infatti criticato pesantemente l’operato del questore per il provvedimento di chiusura di un locale sulla spiaggia di Santa Giusta, in Martini beach, perché erano stati trovati il doppio degli avventori (200) che avrebbe potuto ospitare. Sottoposto a perizia psichiatrica il giovane (assistito dall’avvocato Rinaldo Saiu) era stato giudicato incapace di intendere e di volere. Per questo motivo il pm Daniela Caddeo ne aveva sollecitato l’assoluzione. (m.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes