A Sini domenica 24 ottobre si passeggia tra gli ulivi

Il paese della Marmilla rientra tra i 141 centri nazionali che possiedono almeno un albero speciale

SINI. Al via la quinta edizione della Giornata nazionale della camminata fra gli olivi, promossa dall’Associazione “Città dell’Olio”, che anche quest’anno si propone di far scoprire il patrimonio olivicolo italiano attraverso i paesaggi legati alla storia e alla cultura dell’oro verde. L'appuntamento è per domenica 24 ottobre e sono 17 le regioni italiane coinvolte dalla quinta edizione della “Camminata fra gli olivi”, 141 città e un percorso semplice rivolto a famiglie e appassionati.

Fra questi 141 centri per la seconda volta c’è anche Sini, terra di ulivi secolari e di ottimo olio extravergine. Nella località “Su cungiau de is olias” si erge maestoso il più grande esemplare della provincia di Oristano.

L’ulivo millenario, che risale al periodo della dominazione pisana, una pianta di oltre 15 metri di altezza che è stata riconosciuta come monumento naturale.

«Un’altra manifestazione, che dimostra quanto sia ricco il territorio del nostro Consorzio e quanto sia importante l’impegno dei Comuni e delle Pro loco per valorizzare tutti questi tesori», ha commentato il presidente del Consorzio turistico “Due Giare” Lino Zedda. «Il nostro Comune, aderendo all’iniziativa, intende valorizzare il patrimonio paesaggistico, di cui l’ulivo è il grande protagonista. E questa è l’occasione giusta – ha sottolineato il sindaco Biagio Atzori – per ricominciare a riassaporare la libertà».

Per Comune e Pro Loco sarà davvero una camminata della ripartenza. «Da qui vogliamo ripartire, da una coltura resiliente e resistente, quella dell’olivo, che ci insegna che dalle cose semplici e dalla costanza nasce l’eccellenza, dal legame intimo tra i cittadini e la propria terra» ha concluso il presidente della Pro loco Katiuscia Massa. (iv.ful.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes