La Nuova Sardegna

GoinSardinia ora approda in Ogliastra

di Paolo Merlini
GoinSardinia ora approda in Ogliastra

Già previste a pieno carico le corse del traghetto che da giugno collegherà il porto di Arbatax con Livorno

25 maggio 2014
3 MINUTI DI LETTURA





INVIATO AD ARBATAX. L'Ogliastra fa un altro piccolo passo per rompere l'isolamento. Dal 2 giugno e per tutta l'estate, grazie a GoinSardinia il porto di Arbatax sarà collegato con Livorno con un traghetto alla settimana. Il fatto singolare è che la nuova opportunità offerta ai turisti che vogliono raggiungere questa parte di Sardegna, sempre più ricercata, ma anche ai residenti, nasce dal basso, con un'iniziativa del tutto autonoma degli operatori turistici che aderiscono a GoinSardinia. Nei mesi scorsi, infatti, agli albergatori galluresi che l'anno scorso – in netta polemica contro il caro traghetti delle compagnie tradizionali e l'inerzia della Regione con la sua flotta sarda – hanno dato vita ai collegamenti tra Olbia e Livorno, si sono aggiunti numerosi soci ogliastrini. Gli albergatori di questa provincia hanno infatti costituito il Consorzio Sardegna Costa Est. Nel dicembre scorso, quando hanno dato vita all'associazione, erano appena undici: oggi sono già 26, e hanno progetti ambiziosi per un territorio che sta registrando un crescente gradimento nel borsino del turismo sardo, ma deve fare i conti con la chiusura dell’unico aeroporto e di collegamenti navali a singhiozzo. A unire il porto di Arbatax con la penisola, infatti, c'è già la Tirrenia, con tratte per Civitavecchia e Genova, ma lo fa solo d'estate (dalla prima decade di giugno).

A differenza delle grandi compagnie, però, GoinSardinia non si avvale di corposi contributi pubblici. È un'iniziativa che nasce dagli albergatori, i quali hanno constatato sulla propria pelle quanto il caro traghetti possa penalizzarli. In questo modo gli operatori ogliastrini, pur avendo al momento a disposizione solo una corsa settimanale con Arbatax (Livorno via Olbia), hanno la possibilità di ritagliarsi una quota dei posti passeggeri anche nella linea diretta che giornalmente collega la Gallura con il porto toscano. E lo possono fare strappando tariffe agevolate e assolutamente concorrenziali con le grandi compagnie, ma anche praticando un ulteriore sconto ai proprio clienti, che in questo modo possono prenotare trasporto e alloggio con un solo passo, cioè affidandosi ai titolari dell'albergo in cui scelgono di trascorrere la vacanza.

Da sottolineare come, ancora prima di varcare il mare, la linea tra Arbatax e Livorno sia già un successo. Le navi che viaggeranno a partire da giugno sono già a pieno carico, come si evince anche dalle prenotazioni on line (cioè quelle aperte a tutti e non riservate ai soli albergatori che si muovono ovviamente per canali interni). Ma gli stessi albergatori hanno deciso, pur avendo diritto a una quota ben determinata di biglietti, di lasciare a disposizione di tutti un buon numero di posti, anche in alta stagione. «Siamo molto soddisfatti _ dice Rocco Meloni, titolare dell'hotel Baia Cea e presidente del Consorzio Costa Est _. La risposta è stata ottima e questo ci fa ben sperare per la stagione turistica alle porte». L'Ogliastra, sono dati del consorzio, può vantare una media di novecentomila presenze nel periodo che va da maggio a settembre (circa il dieci per cento delle presenze nell'intera isola, 10 milioni e 850 nell'intero 2013 secondo la Regione). Le previsioni per il 2014 sono talmente buone che per tutto il mese di agosto e parte di settembre il traghetto di GoinSardinia non transiterà per il porto di Olbia (accogliendo così la maggioranza dei passeggeri) ma sarà una linea diretta Arbatax-Livorno. A prezzi concorrenziali, fra l'altro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
L’allarme

Grosso incendio tra Riola Sardo e San Vero Milis: a fuoco terreni da pascolo e macchia mediterranea

Video

Impianti fotovoltaici in Sardegna: varata la norma che stabilisce i limiti nelle installazioni per i prossimi 18 mesi

Le nostre iniziative