La Nuova Sardegna

Sassari

Calcio

Salvatore Fresu, arbitro di Porto Torres in grande ascesa


	Salvatore Fresu
Salvatore Fresu

Il “fischietto” turritano sabato 14 gennaio dirigerà la finale della Coppa Italia di Eccellenza

13 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Porto Torres Dopo tanti anni, la classe arbitrale turritana ritorna protagonista. Sarà infatti Salvatore Fresu, portotorrese doc, a dirigere la finale di Coppa Italia di Eccellenza di calcio tra Carbonia e Budoni, in programma sabato alle 15 allo stadio Comunale di Abbasanta.

Venticinque anni compiuti il 2 settembre, arbitro della sezione di Sassari, Fresu ha all'attivo cinquanta direzioni nel campionato di Eccellenza. Fiore all'occhiello, la finale di Coppa Italia di Promozione a Thiesi tra Macomerese ed Usinese arbitrata lo scorso 22 settembre. Come avviene di solito, è stata la passione per il calcio a spingere Salvatore verso l'arbitraggio. Dopo gli inizi come calciatore nel settore giovanile del Porto Torres, dove arriva fino al campionato Juniores, inizia ad arbitrare per hobby le gare tra i bambini del torneo Csi. Una volta appese le scarpette al chiodo, Salvatore Fresu partecipa a un corso con l'Associazione Italiana Arbitri, iniziando a dirigere le gare dei Giovanissimi provinciali. Da quel momento l'ascesa è impetuosa. Se rispetto delle regole e imparzialità sono doti comuni ad ogni arbitro, Fresu si caratterizza per una continua ricerca del dialogo sul terreno di gioco con i calciatori, ma senza eccedere in atteggiamenti amicali o nel tollerare le proteste.

Il suo sogno, come per tutti, è arrivare fino alla serie A o comunque riuscire a calcare i campi nazionali, ma sempre godendosi ogni singolo momento di ogni singolo match.

Emanuele Fancellu

In Primo Piano
Il piano

L’estate sicura di Areus: ecco la mappa della nuova disponibilità dei mezzi di soccorso del 118 nell’isola

Le nostre iniziative