La Lega dilettanti sarda premia Orrù, Livesu e i “boss” di Oristano

ORISTANO. Quale migliore occasione della festa per i sessant'anni della Lega nazionale dilettanti per premiare coloro che, con la loro attività incessante, hanno dato energie al mondo del calcio...

ORISTANO. Quale migliore occasione della festa per i sessant'anni della Lega nazionale dilettanti per premiare coloro che, con la loro attività incessante, hanno dato energie al mondo del calcio dilettantistico in Sardegna?

La consegna dei Premi Fedeltà della Lega nazionale dilettanti è avvenuta ieri mattina a Oristano, davanti ai trofei della nazionale italiana, le quattro coppe dei mondiali e quella dell'Europeo del 1968, all'interno del centro di formazione federale di Sa Rodia intitolato a Tino Carta, vicepresidente del Comitato Sardegna della Lega scomparso nel 2015.

È stato il direttivo nazionale della Lnd, guidato dal presidente Cosimo Sibilia con i vicepresidenti Sandro Morgana e Nuccio Caridi e il presidente del Comitato Sardegna Gianni Cadoni, ad assegnare i riconoscimenti.

Premiato Tonino Orrù, presidente del Cagliari tra anni Ottanta e Novanta all'epoca della risalita dalla C alla Serie A, che ha voluto dedicare il riconoscimento a Benedetto Piras, l'uomo che guidò per 40 anni il Comitato Sardegna della Lnd.

È toccato poi a due nomi legati alle due rivali del calcio oristanese: Francesco Pinna, oggi assessore comunale allo Sport ma per anni presidente della Tharros, e Pupetto Pinna, che invece è stato a lungo alla guida dell'Oristanese e oggi ricopre la carica di vicepresidente della società biancorossa.

Infine il Premio Fedeltà è stato consegnato anche a Luigi Livesu, componente della società Minerva di Villanova Monteleone, fin dalla sua fondazione, 53 anni fa. Anche qualche lacrima per Livesu, che ha ricordato i suoi inizi come da bambino come raccattapalle «Cinquant'anni fa non c'erano ancora le recinzioni intorno ai campi, più la palla usciva e più lontana andava, più io ero contento perché potevo dare il mio contributo alla società».

Davide Pinna

WsStaticBoxes WsStaticBoxes